giovedì 28 agosto 2014 17:06

| martedì 18 agosto 2009, 12:34

Addio a Gian Paolo Iraldo, indimenticato campione cuneese

Condividi |  

Lo sport cuneese saluta uno dei suoi portacolori più brillanti: in seguito ad un incidente stradale, è venuto a mancare Gian Paolo Iraldo, classe 1943, olimpionico a Tokyo 1964.

 

Iraldo, specialista sui 400m piani, è stato uno dei personaggi più rappresentativi dell'atletica italiana negli anni '60 quando, oltre all'esperienza olimpica in Giappone, collezionò un oro nella staffetta 4x400 m alle Universiadi di Budapest nel 1965 e nello stesso anno a Roma realizzò il primato italiano sui 400 con il tempo di 47"4.

 

 

Nella foto, scattata in occasione del 10° Trofeo 'Walter Merlo', un ideale 'passaggio di testimone', con Iraldo che premia il giovane talento cuneese José Bencosme de Leon.

 

Condoglianze a familiari e amici dalla redazione di Campioni.cn.

C. B.

Indietro

Versione standard