CALCIO | mercoledì 30 luglio 2014 15:06

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Ricerca

CALCIO | sabato 11 giugno 2011, 20:06

Serie D, Finale Poule Scudetto: Di Paola-gol, il Cuneo è Campione d'Italia!!!

Condividi |  

Battuto 1-0 il Perugia grazie alla rete del numero nove cuneese. Conclusa una stagione esaltante, con mister Iacolino che saluta: "Soddisfazione immensa e nessun rimpianto. Sono certo che qui mi rimpiangeranno".

Dopo l'accesso in Lega Pro, il Cuneo si aggiudica anche lo Scudetto di Serie D!

Ecco la ciliegina sulla torta: il Cuneo vince la finale scudetto contro il Perugia e conquista il Tricolore di Serie D, coronando una stagione fantastica nel migliore dei modi. Dopo il ritorno il Lega Pro, un'ulteriore e grandissima soddisfazione per la squadra del dimissionario Salvatore Iacolino che lascia il capoluogo della Granda con enorme orgoglio: "Una gioia immensa ed una bella soddisfazione, dopo un campionato dominato. Nessun rimpianto per come sono finite le cose con la società, se hanno fatto le loro scelte e sono contenti così, nessun problema. Mi rimpiangeranno, questo è certo".

 

L'atto conclusivo della stagione ha visto affrontarsi due squadre di livello, solide e compatte, che hanno messo in scena un incontro molto equilibrato ed, a conti fatti, con pochi sussulti.

Prima chance per i Grifoni al 3': Rampi scappa via a destra e crossa al centro per Mariani, il cui tiro da buona posizione a botta sicura viene deviato in corner da Tunno, che salva la propria porta con un guizzo.

Succede poco nella fase centrale della frazione (l'unico episodio da segnalare è l'infortunio di Morabito, costretto ad uscire e sostituito da Migliore): il leitmotiv del match vede gli umbri fare gioco ed i cuneesi pronti a ripartire, ma da ambo le parti è la conclusione a mancare.

Per il Cuneo chance al 38': Di Paola si prende un calcio di punizione dal limite dopo una bella percussione; sul punto di  battuta Fantini, che lascia partire una sventola respinta con prontezza da Ripa.

Si va così all'intervallo sullo 0-0: ad inizio ripresa il canovaccio non cambia, con il gioco a stazionare principalmente a centrocampo. Dopo 18' dal rientro in campo, finalmente un'occasione: il neoentrato Corallo mette i brividi a Tunno con un calcio di punizione che si spegne a lato di pochissimi centimetri.

Come spesso accade in questo tipo di match, per sbloccare la situazione ci vuole un episodio, che arriva al 22': punizione di Lodi dalla sinistra, Lazzeri fa bene di sponda a centroarea trovando Francesco Di Paola in quale con grande reattività anticipa tutti in mezza girata, freddando Ripa. Cuneo avanti, quindi, grazie all'ennesima marcatura del numero nove, oggi in maglia gialloblu.

Il Perugia reagisce spingendo creando un paio di pericoli, ma ritrovandosi in inferiorità numerica per l'espulsione di Bartolini, il quale commette un brutto fallo a palla lontana venendo espulso dal direttore di gara Sacchi. 

Nonostante l'uomo in meno i biancorossi di mister Battistini spingono alla ricerca del pari: il Cuneo però tiene fino al termine, e Longhi può alzare il trofeo scudetto e può partire la festa.

"Una felicità incredibile, per aver chiuso al meglio l'annata. - Così the man of the match Di Paola, subito dopo il triplice fischio dell'arbitro - Un vero peccato che con ogni probabilità tanti di questo gruppo non saranno più qui per il prossimo campionato. Speriamo non ci siano rivoluzioni, c'è chi deve decidere, ma sarebbe una brutta cosa smantellare tutto".

Un chiaro messaggio al presidente Rosso ed al nuovo direttore generale Bava: per l'avventura in Lega Pro cambierà la guida in panchina (diamo già il benvenuto ad Ezio Rossi) ma, come si dice, squadra che vince non si cambia... e non si deve cambiare!

 

SERIE D, FINALE POULE SCUDETTO: PERUGIA - CUNEO   0-1

RETE: 22' st Di Paola (C).

PERUGIA (4-4-2) : Ripa 6, Pupeschi 6, Zanchi 6, Borgese 6.5, Cacioli 6, D'Ambrosio 5.5, Rampi 6.5 (34' st Luchini), Benedetti 6.5, Bartolini 4.5, Frediani 6.5 (15' st Corallo 6), Mariani 5.5 (11' st Fiordiani). A disp. Riommi, Taccucci, Mocarelli, Marri. All. Battistini 6

CUNEO (4-3-1-2): Tunno 7, Passerò 7, Morabito sv (9' Migliore 6), Sentinelli 7, Lazzeri 7, Longhi 6.5, Galfrè 6, Lodi 6 (34' st Buelli), Di Paola 7.5, Garavelli 6(22' st Mazzotti), Fantini 7. A disp. Baudena, Roveta, Cappannelli, Sese. All. Iacolino 8.  

ARBITRO: Sacchi di Macerata 7

ESPULSO: Bartolini (P).

AMMONITI: Pupeschi (P), Di Paola (C).

Edward Pellegrino

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore