/ Motori

Motori | 04 dicembre 2011, 12:27

Al Motorshow si sono svolte le premiazioni della Green Scout Cup 2011

Allo stand Kia Motors Italia presente ovviamente il trionfatore Alessio Viberti. Svelate anche le novità per l'edizione 2012: ci saranno tre nuove gare, ad Imola, Vallelunga e Mugello

Alessio Viberti premiato

Alessio Viberti premiato

Si sono svolte ieri, sabato 3 dicembre, sullo stand Kia le premiazioni dell’edizione 2011 del Green Scout Cup, il primo trofeo per auto alimentate a GPL che ha visto protagoniste15 Kia Venga 1.6 monofuel, preparate ed allestite da BRC Racing Team, azienda leader a livello mondiale negli impianti GPL e Metano per autotrazione.Protagonista del Trofeo, a cui hanno preso parte 20 concorrenti, è stato il giovane pilota piemontese, di soli 17 anni, Alberto Viberti che ha dominato la competizione mettendo in riga nella classifica generale quotati avversari come il mantovano  Luca “Giagua” Lorenzini e l’inviato di Striscia la Notizia Jimmy Ghione.

Ai tre piloti sono stati assegnati i prestigiosi premi messi in palio da BRC ossia, per il primo classificato la fiammante Kia Venga 1.4 bifuel in allestimento Brc racing team limited edition e gli scooter da 250 cc e da 125 cc rispettivamente per il secondo e terzo in classifica. Simpatico il siparietto durante l’evento. Jimmy, impossibilitato a presenziare per impegni lavorativi, ha “delegato” il collega di Striscia la Notizia Valerio Staffelli, ospite di Kia Motors Italia, che ha vivacizzato le premiazioni con la sua contagiosa allegria.

Jimmy Ghione si è aggiudicato anche il trofeo per la speciale categoria dei gentlemen driver nella quale ha preceduto il regolare Ferruccio Fontanella ed il coriaceo Sauro Cozzari.Nella speciale classifica riservata agli under 21 ovvio successo finale per Alberto Viberti davanti a Gabriele Rugin ed al debuttante Jacopo Lombardelli.Riconoscimento anche per la rappresentante del “gentil sesso” Nicoletta Bologna che, nonostante fosse l’unica donna al via della competizione, ha dimostrato di poter competere con gli agguerriti avversari uomini .Al termine della cerimonia di premiazione sono state svelate le novità dell’edizione 2012.

Il campionato andrà in scena, rispetto all’edizione 2011, su nuovi circuiti quali Imola, Vallelunga e Mugello. Ma la novità di maggior prestigio è che il Green Scout Cup da trofeo diventa a tutti gli effetti il  “Campionato Italiano delle Energie Alternative A.C.I. C.S.A.I.” ed il vincitore potrà quindi fregiarsi del titolo di “Campione d’Italia.”Novità anche dal punto di vista tecnico con migliorie al cambio che diventa sequenziale e che gli interessati potranno provare nei test organizzati da BRC Racing Team in programma a partire dai  primi mesi del 2012.

D.C.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium