| giovedì 24 aprile 2014 05:14

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Ricerca

| venerdì 30 novembre 2012, 11:36

Marco Olmo presenta il suo libro a Cortemilia il 7 dicembre

Condividi |  

L’atleta cuneese campione di corse su distanze “ultra” Marco Olmo sarà a Cortemilia la sera di venerdì 7 dicembre per la presentazione del suo ultimo libro, "Il corridore. Storia di una vita riscattata dallo sport", scritto in collaborazione con la giornalista genovese Gaia de Pascale ed edito da Ponte alle Grazie: un’occasione per raccontare delle proprie gare e degli aneddoti che hanno caratterizzato gli ultimi 30 anni di attività agonistica.

Su Marco Olmo, nato proprio ad Alba nel 1948 ma da sempre residente a Robilante, molto è stato raccontato: dopo il libro di Franco Faggiani, “Correre è un po’ come volare”, e il film di Paolo Scarafia e Stefano Casalis, “Il corridore”, è appena giunta alle stampe quest’ultima cronistoria dettagliata dell’attività sportiva e delle vittorie dello sportivo sui generis che è.

Marco Olmo ha scoperto l’attività podistica a 27 anni, gareggiando inizialmente nella corsa in montagna e nello scialpinismo, e poi all’età di quarant’anni in competizioni estreme nel deserto africano, come la Marathon des Sables, 230 km in assoluta autosufficienza alimentare nel deserto marocchino,o la Desert Cup, 168 km nel deserto giordano. Nel libro racconta anche della Bad Water Ultramarathon nel deserto della California: 135 miglia non-stop tra la Valle della Morte e le porte del Monte Whitney ad oltre 2500 m s.l.m. Ma soprattutto, a 58 anni è diventato Campione del Mondo vincendo l’Ultra Trail du Mont Blanc, la gara di resistenza più importante e dura al mondo: 167 km attraverso Francia, Italia e Svizzera in oltre 21 ore di corsa ininterrotta attorno al massiccio più alto d’Europa.

L’incontro di venerdì 7 dicembre si terrà alle 20,30 presso il salone consiliare del comune di Cortemilia, in corso Luigi Einaudi 1: sarà presente l’autore, che dialogherà con il pubblico e mostrerà alcuni filmati, intervallati dalle letture a cura di Daniela Scavino e Emanuele Enrico della compagnia teatrale Coincidenze, di Alba.

Ad organizzare la serata sono la libreria Liberi Tutti di Cortemilia e Marco Chinazzo Besciolo, ultrarunner di Gorzegno che da due anni collabora con l’AISM, in progetti di raccolta fondi come quello che la scorsa primavera l’ha portato di corsa fino a L’Aquila: in fase di preparazione, altre imprese “ultra”, dalla Langa a Pechino.


c.s.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore