/ Altri sport

Altri sport | 05 ottobre 2013, 07:33

Il Trail del Moscato ha raccolto il successo dei partecipanti

Organizzato dall’A.S.D. Dynamic-Center Valle Belbo, il trail ha offerto ai partecipanti l'opportunità di correre completamente fuoristrada attraverso paesaggi mozzafiato tra sentieri, strade sterrate, boschi e vigneti di Castiglione Tinella e Santo Stefano Belbo, e soprattutto di ricordare il grande scrittore nativo di questi luoghi: Cesare Pavese

Il Trail del Moscato ha raccolto il successo dei partecipanti

Si è corsa domenica 29 Settembre a Castiglione Tinella e Santo Stefano Belbo, in provincia di Cuneo, la seconda edizione del Trail del Moscato. Organizzato dall’A.S.D. Dynamic-Center Valle Belbo, il trail ha offerto ai partecipanti l'opportunità di correre completamente fuoristrada attraverso paesaggi mozzafiato tra sentieri, strade sterrate, boschi e vigneti di Castiglione Tinella e Santo Stefano Belbo, e soprattutto di ricordare il grande scrittore nativo di questi luoghi: Cesare Pavese. Infatti, a lui erano dedicati i due percorsi: ”Paesi Tuoi” di 20 Km, con un dislivello positivo di 1000 metri, e ”Lavorare Stanca” di 50 Km, con dislivello positivo di 2570 metri. Quest’anno è stata aggiunta una corsa non competitiva di 11 km chiamata “Sali scendi” mista sterrato e asfalto creata per chi si vuole avvicinare al Trail e due camminate di Nordic Walking in collaborazione con il Nordic Walking Incisa, di 20 e la 11 km. In tutto 460 gli atleti al via su 505 iscritti (forse complice l’allarmismo meteo).

Da quest’anno il trail del moscato fa parte del Corto Circuito solidale organizzato da “I Run For The Cure”, un insieme di gare in cui gli organizzatori si impegnano a devolvere una parte del ricavato per una iniziativa benefica. La mission del 2013 consiste nel costruire dei pozzi per l’acqua nel Mali . Un ringraziamento particolare a questi volontari che hanno contribuito con la loro presenza alla buona riuscita dell’evento.

Nonostante le previsioni meteo, il trail si è svolto senza particolari problemi e le pioggerelline sparse non hanno ostacolato gli atleti. Il tratto di asfalto presente era del 6/7%, ridotto rispetto all’anno scorso, e sono stati aggiunti tratti impegnativi in discesa messi in sicurezza da corde.

La corsa dei 50 km è stata vinta Maxim Ioan dell’A.S.D Podistica Valle Varaita in 4:39:28, secondo classificato Pablo Barnes del Team Salomon Agisko in 4:59:18; terzo classificato Armuzzi Antonio della Cantù Atletica in mentre nelle donne la più veloce è stata Bonnet Daniela della G.A.S.M Torre Pellice in 5:55:07 seguita da Conterno Monica della Dragonero in 6:06:05; terza Arrigoni Giuliana di “I Run For Find The Cure” in 6:16:25.

Non da meno i tempi della 20 Km vinta da Tieran Christophe del Vesubie Trail Club 06 in 1:37:03, secondo Galliano Savio con 1:37:05; terzo Musso Marco; La prima donna è stata Balbis Sonia del Pam Mondovì; seconda Bianco Mirella dell’U.S. Giordano Costigliole D’Asti in 2:04.23; terza Varano Elisa in 2:08:07.

Tutte le classifiche su http://www.wedosport.net/pub/cf/vedi_classifica.cfm?gara=32030

Gli iscritti di quest’anno sono più che triplicati e la partecipazione alle premiazioni è stata numerosissima e sentita.

L’organizzazione è rimasta molto soddisfatta, ringrazia di cuore tutti i partecipanti e gli sponsor che con il loro sostegno hanno contribuito alla ottima riuscita della manifestazione sportiva.

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium