/ Altri sport

Altri sport | 04 aprile 2016, 11:00

Scacchi: la squadra "Il Libraio" di Cuneo è promossa in Serie B

Ingaggiato come capitano un maestro internazionale: Sarno Spartaco, strappato a club di primo livello

Scacchi: la squadra "Il Libraio" di Cuneo è promossa in Serie B

La squadra di scacchi “Il Libraio” di Cuneo è promossa in serie “B”. E’ un altro Colpo grosso dell' Associazione Scacchistica cuneese, non solo la Squadra "Il LIbraio" è  l’unica porta bandiera scacchistica dell'intera provincia granda alla serie C girone 1 nel Campionato italiano a squadre ma ha ingaggiato come capitano un maestro internazionale, unico tesserato di tutta la provincia. 

Sarno Spartaco, residente a Carmagnola, campione italiano e più volte partecipante al CIS serie master per la torinese, campione nel semilampo "Scacco al Marrone" edizione 2014, è stato strappato per un soffio da club di alto lignaggio del torinese dal Presidente Enzo MEDAGLIA e da Antonio CIARAMELLA.

Confermata e non poteva essere diversamente, la formazione vincente cuneese con i C.M. Petritaj Ferdinant, Cacinschi Alexandru, campione regionale del circuito rapid play piemontese 2015, ed infine il cuneese doc Pesiri Rossano; tra le riserve il giovane neo tesserato alla scacchistica cuneese Francesco GIRAUDO di Borgo San Dalmazzo, MARTINAS Alois e BABILONIA Mauricio.

Il primo incontro si è svolto il 13 febbraio scorso nella sala direttivo concesso gentilmente dalla Società operaia di Cuneo contro la squadra S.S. Torinese "blu" capitanata dal CM Maccagno Giancarlo, Giacomasso Enrico, Pitica Silviu e Berutti. La prima prova del fuoco viene vinta con due vittorie e una patta su scacchiera che consentono a Il lIbraio di guadagnare due preziosi punti ed essere primi nella classifica provvisoria, a pari merito con il “Libero Torneificio Professional torinese” e Asti.

La squadra si incontra con la "vercellese 1" al secondo turno ancora una volta in casa il 28 febbraio ed ancora una volta vinta dai nostri.. I risultati delle altre partite sono favorevoli alla scacchistica cuneese in quanto il "Libero Tornificio Professionale" di Torino perde con il Nichelino, squadra che ospiterà i nostri al prossimo turno, mentre la "Torinese blu", battuta dai nostri, pareggia sull'Asti.

In questo modo, il Libraio di Cuneo conquista la prima posizione distaccando di un solo punto l'Asti, sia come risultato complessivo sia come risultati di scacchiera. La classifica ovviamente è ancora provvisoria e come si sa, anche gli scacchi sono rotondi. Eppure l’ascesa appare immediatamente inarrestabile, il 13 marzo scorso, in trasferta la nostra Squadra strappa ancora due punti nella classifica contro il Nichelino. La terza classificata capitola alle prime tre scacchiere e ottiene il punto della bandiera alla quarta contro Babilonia, subentrato a Pesiri. il terzo turno si annunciava il più delicato del girone ma soprattutto carico di attese e ambizioni per ambedue le formazioni. La squadra del capoluogo resta quindi saldamente prima in classifica con un solido sei punti di squadra e 8,5 individuali conquistati che gli consente di affrontare in "posizione" favorevole il penultimo turno in casa, il 3 aprile scorso contro l'Asti, capitanata da BECCARIS Gabriele e terza classificata.

Nonostante la lunga pausa pasquale, il Libraio affronta l'ultimo giro di boa, alquanto periglioso, dopo il quale velisticamente parlando si punta decisamente la prua verso il traguardo. L'ultimo incontro infatti è previsto a Torino contro la Ltb Professional, la quale è impegnata nel derby contro la S.S. torinese. La “Granda” scacchistica però batte l'Asti per 4-0, risultato a tutto tondo anche se non facile. Il pareggio della Libero Torneificio e la Torinese consentono ai nostri di aggiudicarsi matematicamente la promozione alla serie B nella 49° edizione del campionato italiano a squadre del 2017.

La scacchistica cuneese è quindi a caccia di sponsor cuneesi per proseguire la scalata verso la serie A.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium