• Serie D,Finale

    1Cuneo

    Togni 9'

    0Casale

  • Serie D,Finale

    2 Oltrepovoghera

    Lazzaro 79'
    Romano 83'

    1Bra

    Aquaro 40'
  • Eccellenza, Finale

    0 Albese

    0 Tortona

  • Eccellenza,Finale

    1Benarzole

    Vallati 39'

    1 Castellazzo

    Piana 68'
  • Eccellenza,Finale

    0 Colline A

    2 Cheraschese

    Atomei 61'
    Cornero 64'
  • Eccellenza,Finale

    0 Olmo

    1 Cavour

  • Eccellenza,Finale

    1 Rivoli

    Pantaleo 89'

    1 CornelianoRoero

    Melle 14'
  • Eccellenza,Finale

    0 Saluzzo

    4 Pro Dronero

    Bianco 58'
    Dutto 59'
    Brondino 69'
    Dutto 90'
  • Promozione,Finale

    1 Denso

    Ammenddolea 48'

    1 G Centallo

    Viglione 31'rig.
  • Promozione,Finale

    1 Pedona

    Dalmasso 72'

    0 Moretta

  • Promozione,Finale

    1 Revello

    Martucci 70'

    1 Villar Perosa

    Giuffrida 74'
  • Promozione,Finale

    0 S Sebastiano

    2 Bsr Grugliasco

    Fondello 35'
    Di Pasquale 78'
  • Promozione,Finale

    2 Villafranca

    Allasia 35'
    Scaglia 76'

    0 Boves Mdg

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Altri sport | venerdì 17 febbraio 2017, 12:08

Neve e medaglie: il lungo inverno di Amicosport

Sedici atleti cuneesi in Valtellina per la XXVIII edizione dei Giochi Nazionali Invernali Special Olympics

L’Alta Valtellina ha accolto a braccia aperte, per l’ennesima volta, la valanga di atleti che dal 5 al 10 febbraio si sono confrontati sulle piste di Bormio per la XXVIII edizione dei Giochi Nazionali Invernali Special Olympics.

Anche per questa edizione, numeri importanti di facce sorridenti: 485 atleti, provenienti da 15 differenti regioni d'Italia e da Mendrisio, in Svizzera, rappresentativi di 48 delegazioni Special Olympics, si sono confrontati nello sci alpino, sci nordico, corsa con le racchette da neve e snowboard.

Da Cuneo sono arrivati in Valtellina 16 atleti, per 4 specialità differenti: Alessio Marchiò, Marco Cravero, Nicola Dalmasso, Davide Peirone, Valentina Verra, Mara Rodengo, Paola Begliardo e Samuele Borgna hanno gareggiato nello sci nordico, con distanze variabili dai 50m a 1km, ed hanno conquistato 3 ori (Cravero, Peirone, Begliardo), 3 argenti (Rodengo e Borgna) e 6 bronzi (Marchio’, Dalmasso, Peirone, Verra, Begliardo).

La staffetta 4x1km (Peirone, Borgna, Cravero, Dalmasso) ha conquistato un ottimo quarto posto. Nelle racchette da neve, Sergio Balbis e Donatella Dardanelli hanno ottenuto un quarto ed un sesto piazzamento di tutto rispetto. Per lo sci alpino, tra slalom speciale, gigante e discesa libera, la comitiva cuneese si è distinta con Armando Messa (2 ori ed 1 argento), Ilaria Aime (1 argento e 2 quarti posti), Enrico Gentile (1 argento e 2 bronzi) e Giorgia Meriano (un bronzo ed una medaglia di partecipazione). Infine, per lo snowboard, Sonia Sechi ha conquistato 3 bronzi ed Alessandro Vaschetto 3 argenti.

Grande soddisfazione, dunque, per AMICOSPORT LIBERTAS e per tutto il movimento Special Olympics per l’ennesimo successo di una manifestazione che va oltre la prestazione sportiva: 485 atleti tornano a casa con le loro medaglie vinte e con un bagaglio personale ricco di nuove amicizie e di preziosa esperienza in più che contribuisce ad incoraggiarli ad affrontare il loro percorso di autonomia sempre a testa alta e con una sempre maggiore fiducia in se stessi. Per 34 di questi atleti Special Olympics, i Giochi Nazionali Invernali hanno rappresentato un'importante preparazione in vista dei prossimi Giochi Mondiali in Austria, dal 14 al 25 marzo 2017.

Nella delegazione italiana in partenza per i mondiali, spiccano i nomi di due atleti AMICOSPORT LIBERTAS, Sergio Balbis per le racchette da neve e Paola Begliardo per lo sci nordico, alla loro prima esperienza internazionale. I due atleti sono emozionati ed orgogliosi di aver conquistato questa opportunità grazie al percorso di impegno costante ed acquisizione di autonomia che ha contraddistinto gli anni di militanza in AMICOSPORT… e contano sul supporto anche “a distanza” di tutti gli amici e conoscenti che tiferanno per loro.

Per sostenere l’esperienza mondiale, Special Olympics Italia sta promuovendo la Campagna di raccolta fondi ADOTTA UN CAMPIONE con l'obiettivo di coprire interamente le spese di trasferta degli atleti italiani che rappresenteranno il nostro Paese all’evento.

Chi vuole fare un gesto concreto di supporto può visitare il sito www.specialolympics.it

cs

Ti potrebbero interessare anche: