• Serie D,Finale

    1Cuneo

    Togni 9'

    0Casale

  • Serie D,Finale

    2 Oltrepovoghera

    Lazzaro 79'
    Romano 83'

    1Bra

    Aquaro 40'
  • Eccellenza, Finale

    0 Albese

    0 Tortona

  • Eccellenza,Finale

    1Benarzole

    Vallati 39'

    1 Castellazzo

    Piana 68'
  • Eccellenza,Finale

    0 Colline A

    2 Cheraschese

    Atomei 61'
    Cornero 64'
  • Eccellenza,Finale

    0 Olmo

    1 Cavour

  • Eccellenza,Finale

    1 Rivoli

    Pantaleo 89'

    1 CornelianoRoero

    Melle 14'
  • Eccellenza,Finale

    0 Saluzzo

    4 Pro Dronero

    Bianco 58'
    Dutto 59'
    Brondino 69'
    Dutto 90'
  • Promozione,Finale

    1 Denso

    Ammenddolea 48'

    1 G Centallo

    Viglione 31'rig.
  • Promozione,Finale

    1 Pedona

    Dalmasso 72'

    0 Moretta

  • Promozione,Finale

    1 Revello

    Martucci 70'

    1 Villar Perosa

    Giuffrida 74'
  • Promozione,Finale

    0 S Sebastiano

    2 Bsr Grugliasco

    Fondello 35'
    Di Pasquale 78'
  • Promozione,Finale

    2 Villafranca

    Allasia 35'
    Scaglia 76'

    0 Boves Mdg

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Calcio | venerdì 17 febbraio 2017, 16:00

Serie D - Cuneo, il centrocampista Salvatore Papa torna a disposizione e suona la carica: “A Legnano per vincere!”

I biancorossi domenica rendono visita al Legnano del neo presidente Cappelletti. Tornano a disposizione D’Antoni e Papa. Il tecnico dei lombardi in tribuna per squalifica.

il centrocampista del Cuneo Salvatore Papa

Il programma della 24° giornata del campionato di serie D girone “A” questa domenica presenta la sfida tra Legnano e Cuneo. Un autentico “testa-coda” che, classifica alla mano, lascia supporre ad un turno agevole per la truppa biancorossa di mister Salvatore Iacolino. Nella realtà, però, questa gara nasconde diverse insidie. Dalla scorsa settimana il Legnano ha un nuovo presidente. Si tratta di Gigi Cappelletti, subentrato alla dimissionaria proprietà facente capo alla famiglia Paolillo.

Per i “Lilla” quella contro il Cuneo può essere considerata a tutti gli effetti una partita da ultima spiaggia. La squadra lombarda dovrà affrontare questo impegno senza il suo tecnico Fabrizio Salvigni, che seguirà la gara dalla tribuna a causa del turno di squalifica inflitto in settimana dal Giudice sportivo. Il Legnano in casa ha raccolto risultati decisamente deficitari. Nelle undici gare disputate al Giovanni Mari, infatti, i “Lilla” hanno ottenuto una sola vittoria (Varesina), due pareggi (Bra e Borgosesia) e addirittura otto sconfitte.

La squadra di Salvigni con 17 reti all’attivo, di cui sei in casa, indossa la maglia nera del peggiore attacco del girone. Le reti subite, invece, ammontano a 39. Il Cuneo, che parte con i favori dei pronostici, è reduce dal mezzo passo falso casalingo contro il Pinerolo (0-0), anche se è ancora tanta la rabbia per la svista della terna arbitrale che non ha ravvisato il gol regolare messo a segno da Diaz. Nei biancorossi tornerà a disposizione l’attaccante Alessandro D’Antoni, che ha scontato un turno di squalifica.

E dopo circa un mese di assenza potrebbe tornare in campo anche il centrocampista Salvatore Papa, che ai nostri microfoni spiega la sua situazione: “Fortunatamente l’infortunio alle costole è solo un triste ricordo” – racconta il centrocampista Papa – “Ora sto bene, anche se sono ancora un po’ indietro a livello di preparazione.” Quindi ti senti pronto per riprendere il tuo posto in squadra? “I problemi fisici sono superati” – continua Papa – “Sono a disposizione del mister e sarà chiaramente lui a decidere chi mandare in campo”. Avete smaltito la rabbia per il gol di Diaz non ravvisato dal direttore di gara in occasione della gara contro il Pinerolo? “Direi di si” – afferma il centrocampista di scuola Inter – “Non possiamo di cerco attaccarci a questi episodi. Purtroppo è andata così ed ora dobbiamo pensare solo a rifarci rapidamente”.

Legnano rappresenta un ostacolo fondamentale e da non sottovalutare, vero? “Assolutamente si” – continua Papa – “Dopo il pareggio contro il Pinerolo non possiamo e non dobbiamo sottovalutare nessun avversario. Andremo a Legnano per cercare di vincere e per riprenderci i punti persi domenica scorsa.” Dopo questa trasferta mancheranno solo dieci gare alla fine del campionato, quale dovrà essere il vostro rendimento per centrare la promozione? “Penso che dovremmo cercare di mantenere il ritmo avuto negli ultimi tre mesi” – conclude il forte centrocampista biancorosso – “Questo senza dover rispettare tabelle prefissate, ma andando avanti partita dopo partita e cercando di ottenere sempre il massimo”. Nel match dell’andata disputato al Paschiero, il Cuneo vinse in rimonta per 3-2 dopo aver chiuso il primo tempo sotto di due reti. Al “Giovanni Mari” di Legnano il fischio d’inizio è fissato per domenica alle 14,30.

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche: