/ Sport invernali

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport invernali | venerdì 17 marzo 2017, 14:25

"Studenti e atleti? Ora si può": parte la sperimentazione, in prima linea il "De Amicis" di Cuneo (VIDEO)

La dirigente Mariella Rulfi ha illustrato il progetto

La dirigente Mariella Rulfi illustra la sperimentazione durante la conferenza stampa

Una ghiotta opportunità per conciliare scuola e sport, confutando il concetto (spesso banale luogo comune) per il quale un giovane sportivo non abbia a cuore il suo percorso di studi.

Si può sintetizzare in questo modo la sperimentazione illustrata dalla dirigente Mariella Rulfi giovedì 16 marzo nell'Aula Magna dell'Istituto “Edmondo De Amicis” di Cuneo, prevista dalla Legge Buona Scuola e promossa dal MIUR in collaborazione con il CONI, Serie A e CIP. 415 gli studenti coinvolti, in 187 scuole italiane.

Tra queste c'è anche il “De Amicis”, con dieci alunni riconosciuti “studenti-atleti di alto livello”che prendereanno parte al progetto a livello “avanzato”. Sono: Elisa Sordello, Angelica Bonino, Davide Damanti, Michele Currado Vietti, Stefano Cordone, Carlotta Saracco, Gaia Blangero (allievi della sezione di Limone), Martina Vigna, Nina Ro2ggiery, Xavier Scaiola (Cuneo). Il progetto si rivolge agli atleti che fanno parte di squadre nazionali o ritenuti di interesse nazionale ed abbraccia ogni disciplina sportiva.

Centrale la figura del doppio tutor, scolastico e sportivo: il primo scelto dalla scuola, il secondo dalle federazioni. Dovranno seguire i ragazzi, garantendo il regolare svolgimento di prove e “compiti in classe” anche quando si trovano in trasferta per gare o allenamenti. Fondamentali le nuove tecnologie e l'utilizzo del web, che permette il lavoro in sinergia tra alunni, insegnanti e tutor.

Nel VIDEO il riepilogo della sperimentazione "Studenti e atleti? Ora si può"

sdl

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore