/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | sabato 18 marzo 2017, 11:32

Rally: Il Ciocco, a Campedelli-Ometto il Trofeo Rossi–Guglielmini

Strepitoso tempo per il cesenate Simone Campedelli (BRC Orange 1 Racing) al volante di Ford Fiesta R5

Rally: Il Ciocco, a Campedelli-Ometto il Trofeo Rossi–Guglielmini

FORTE DEI MARMI (LU) – C’era la folla delle grandi occasioni a Forte dei Marmi per la prima prova speciale del 40° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio. Il più veloce sul chilometro e mezzo circa del tracciato della prova spettacolo sul lungomare versiliese è stato il cesenate Simone Campedelli (BRC Orange 1 Racing) al volante di Ford Fiesta R5, con Pietro Elia Ometto a fianco e il tempo strepitoso di 1’22”.8. 

Così oltre a conquistare la testa della gara, l’equipaggio Campedelli – Ometto si aggiudica anche il 1° Trofeo Rossi – Guglielmini, intitolato e in memoria di due grandi rallisti versiliesi scomparsi, vale a dire Giorgio Rossi, pilota molto conosciuto da queste parti e Flavio Guglielmini, navigatore di fama internazionale. Secondo tempo per la Skoda Fabia di Umberto Scandola (Skoda Italia Motorsport), che, navigato da Guido D’Amore, ha limitato il distacco in soli sette decimi di secondo. Più lontano il resto della concorrenza.

Sul terzo gradino virtuale del podio della prova spettacolo, a 4”3 di distacco, Alessandro Perico, con Turati alle note e la Škoda Fabia della PA Racing, seguito da Rudy Michelini con Micheli Perna e la Ford Fiesta R5 a 4” 7 (Erreffe). Quinto Elwis Chentre con Fulvio Florean e la Hyundai i20 R5 (Promoracing by Nocentini) a 5”.5. Dietro a “Ciava” con Manfredi e la Hyundai NG i20 (Bernini), si è piazzato in settima posizione il giovanissimo Kalle Rovanperä, una delle novità più attese di questo rally, che, navigato da Risto Pietilainen e armato di Peugeot 208 T16 della Racing Lions, conclude con un distacco di 5”.8.

Primi colpi di scena sulla prova spettacolo di Forte dei Marmi con l’equipaggio Andreucci – Andreussi (Peugeot 208 T16 della Racing Lions) rallentato fin dal via dal funzionamento difettoso della valvola pop-off, e  con Nucita – Vozzo (Škoda Fabia della DP Autosport) uscito dalla prova speciale con il cambio rotto. Tra le attese RGT al via, miglior tempo di Salvatore Riolo con Gianfranco Rappa alle note e la Fiat Abarth 124 Rally, che ha preceduto di soli cinque decimi di secondo la vettura gemella di Fabrizio Andolfi Junior con a fianco Marco Menchini.

kaleidosweb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore