/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | giovedì 20 aprile 2017, 12:36

Motori: sono 69 gli iscritti al Rally del Tartufo

Iscrizioni giunte presso la BGM Motor Events per partecipare alla ventinovesima edizione del Rally del Tartufo

(fonte foto: kaleidosweb.it)

Sono sessantanove le domande di iscrizione giunte regolarmente presso la BGM Motor Events per partecipare alla ventinovesima edizione del Rally del Tartufo.

Ben otto vetture in classe R5 di cui sette Ford Fiesta con Jacopo Araldo, Marco Gianesini, Michele Tagliani, Massimo Marasso, Alessandro Pettenuzzo, Alberto Mussa e Loris Ronzano, mentre Patrick Gagliasso sarà della partita con una Škoda Fabia. Fra le Super2000 saranno presenti le Peugeot 207 di Tiziano Borsa e di Luca Airone, mentre Oleksii Tamrazov sarà su Ford Fiesta e Liberato Sulpizio su Fiat Grande Punto Abarth. Tre le N4, tutte Mitsubishi con Bobo Benazzo, Luca Ruggero e Pierluigi Sangermani mentre due saranno le Super1600 con “Zippo” Andrea Zivian e Armando De Filippi entrambi su Renault Clio. Fra le cinque R3C Gianluca Tavelli, Sergio Venturello, Mario Viotti, Carlo Di Giovanni e Michele Careglio saranno alla guida di Renault New Clio, mentre su Clio RS di classe R3T si tufferà nella mischia Fabrizio Ceriali.

Otto anche le R2B dove, a parte la Citroën C2 di Mauro Piana, le altre saranno tutte Peugeot 208 affidate a Simone Giordano, Danilo Baravalle, Igor Sega, Carlo Giuseppe Camere, Davide Craviotto, Federico Berrino e l’unica tuta rosa Monica Caramellino. In classe A7 sono cinque i piloti con Pietro Cirio e Alessandro Montanaro entrambi su Peugeot 206 RC, Davide Bisio su Renault Clio, Massimiliano Vognogna su Fiat Uno Turbo e Adriano Galaverna su Fiat Ritmo Abarth. Con le cinque Renault Clio di classe N3 giungeranno ai blocchi di partenza Giovanni Ferrando, Renzo Bertola, Sergio Patetta, Gianni Deferre e Mauro Fontana mentre le due Citroën C2 di classe K10 saranno affidate ad Andrea Lomonaco e Fabio Becuti.

Delle cinque vetture A6 con la Citroën Saxo sarà al via Vincenzo Torchio e sulle restanti quattro Peugeot 106 ci saranno Antonio Rotella, Alberto Gianoglio, Giulio Caruso e Fabio Rosso. Nella A5 dei sette equipaggi ci saranno Marco Ditria, Alessandro Ferro, Alessio Sucato e Erwin Amerio su Peugeot 106, Federico Tesio su Fiat Panda, Massimiliano Scarfiello su Fiat Uno Turbo e Franco Giai Via su Peugeot 205. Ancora nove vetture in classe N2 di cui le cinque Citroën Saxo per Paolo Pastrone, Gianluca Bizzini, Fabio Breglia, Francesco Marchetto e Paolo Allamandi; sulle restanti quattro Peugeot 106 Paolo Iraldi, Marco Petracca, Roberto Cesarotto e Giorgio Carosso. I

nfine due sono le vetture in classe R1B con la Suzuki Swift di Francesco Vito Scalia e la Renault Twingo di Simone Secco, altrettante le K0 con Jurgen Hohlheimer e Claudio Bertotto entrambi su Fiat Seicento Sporting ed infine sull’unica Rover MG105 ZR di classe N1 ci sarà Matteo Biasi.

La caccia all’assoluto di questo ventinovesimo rally del Tartufo è ufficialmente aperta, ma anche nelle classi minori se ne vedranno delle belle, soprattutto nella classe A5 dove la sfida fra Paolo Iraldi e Marco Petracca sarà tutta a suon di temponi. Vincano i migliori.

kaleidosweb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore