/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | venerdì 19 maggio 2017, 13:34

Handbike: esordio in Nazionale per Diego Colombari

Tradito dall’emozione nella crono, il cuneese si è riscattato nella gara in linea: ottavo sui 12 migliori al mondo. A Maniago, nella Coppa del Mondo di Paraciclismo, anche la fossanese Valentina Rivoira ed Ivan Sperone di Alba

Diego Colombari

La città di Maniago in provincia di Pordenone ha ospitato per la prima volta la Coppa del Mondo di Paraciclismo del 2017.

Maniago, famosa per la produzione di coltelli, si prende una rivincita che fa di essa una città ambita e all’insegna dello sport e sopratutto del ciclismo. Per l’occasione, la cittadina friulana è stata invasa da circa 450 fra atleti, accompagnatori e dirigenti che ne hanno colorato le strade ed emozionato gli animi. Infatti, per il Paraciclismo a Maniago si sono ritrovati atleti in rappresentanza di quaranta nazioni diverse che, fra Handbike, Tandem e Tricicli si sono sfidati tra prova a cronometro e gara prevista su strada. Tra i fortissimi anche il pluri-medagliato olimpico Alex Zanardi. Prove decisive quelle di sabato e domenica 13 e 14 maggio nelle quali si sono assegnati i punteggi per le qualificazioni ai mondiali, sotto la supervisione del Direttore di organizzazione sia della Coppa del Mondo 2017 che dei mondiali 2018: il sanvitese Mauro Defend. La spedizione friulana della P.a.s.s.o Cuneo era composta dagli atleti Diego Colombari di Cuneo, la fossanese Valentina Rivoira, Ivan Sperone di Alba e dal Responsabile Generale Remo Merlo che si è prodotto in un’esauriente cronaca delle gare: “Diego Colombari ha esordito con la Maglia della Nazionale Italiana, purtroppo è subito stato tradito dall’emozione nella prova a cronometro. Ha dimostrato, invece, il meglio di se e sfoderato tutta la sua grinta nella gara in linea nella quale ha avuto un ottimo comportamento arrivando 8^ sui 12 partenti. Poi, per i nove giri del percorso, (della lunghezza di 7 km, da percorrere nove volte per totale di 63 km), è stato a contatto con tutti i migliori al mondo. Negli ultimi 700 metri finali, poi, è iniziata la volata ma Diego che aveva dato già tutto è arrivato a 10 secondi dai primi 4 e 5 secondi dagli altri.  Ora lo attende l’altra prova della Coppa del Mondo a Ostenda in Belgio, domenica 21 Maggio. Un esordio ottimo nella Nazionale Paralimpica.

Queste le impressioni di Valentina Rivoira che ha preso parte alle competizioni: “E’ stata una esperienza bellissima la mia seconda coppa del mondo, anche se il divario e il lavoro da fare è ancora molto ma spero di raggiungere una forma migliore nei prossimi mesi, per dare il meglio ai Campionati Italiani e nelle gare nazionali e del Giro HB. Ringrazio la P.a.s.so., Invacare Italia e soprattutto la mia famiglia e gli amici che si supportano sempre”. Presente come spettatore alle gare friulane, il biker Ivan Sperone ha commentato: “L'esperienza di Maniago è stata bella, sono state gare emozionanti da guardare ed è stato bello tifare per la Nazionale e soprattutto per Diego. Bello anche conoscere gente da tutto il mondo.”

Ufficio Stampa P.a.s.s.o. Cuneo – Dorotea Maria Guida.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore