/ Calcio

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Calcio | venerdì 19 maggio 2017, 14:35

Calcio giovanile: torna a Villanova Mondovì il "Memorial Alberto Russo"

Settima edizione, ad inizio giugno, del torneo dedicato ai Pulcini 2007\08

Per tutti è, ormai, un appuntamento fisso. Immancabile arriva a Villanova Mondovì, ad inizio giugno, la kermesse calcistica che celebra il ricordo di Alberto Russo, protagonista del calcio locale che ci ha lasciati il 2 ottobre del 2010, quasi sette anni fa.

Il tempo, però, non ha sbiadito il ricordo di un calciatore cresciuto nelle giovanili della Juventus, con una carriera in Serie D fra Imperia, Spoleto e Aosta, che tornò nel Monregalese da allenatore alla guida di Tre Valli, Villanova, Virtus Carassonese e Carrù e Bisalta.

L'Associazione “Amici di Alberto”, con il Comune di Villanova, organizza la settima edizione del memorial che, di anno in anno, vede crescere la qualità e il blasone delle squadre partecipanti, senza mai perdere lo spirito di divertimento e amicizia nel ricordo di Alberto. Alle direttive dei mister Jodi Sacco, Paolo Fresia e Pierpaolo Meynardi (col preparatore dei portiere Giorgio Aguzzi) ci saranno i ragazzi della selezione “A.S. Alberto Russo”, che vede protagonisti giovanissime promesse delle società locali legate a Russo – Tre Valli, Carrù Magliano, Bisalta e Monregale, a cui si aggiunge anche un tesserato del Cuneo.

Tutte queste società hanno collaborato di comune accordo per dare vita a questa selezione e hanno messo a disposizione le proprie strutture, dove si sono svolti e si svolgeranno gli allenamenti dell'A.S. Alberto Russo: prima a Peveragno, poi a Carrù, prossimamente alla “Valeo” di Mondovì e infine a Branzola. Ecco gli undici piccoli talenti coinvolti: sono Kila, Canavese, Barberis, Gerbaudo, Ornato, El Quariti (Monregale); Danna (Tre Valli); Prati, Sigaudo (Bisalta); Malon (Carrù Magliano); Fresia Jason (Cuneo).

Undici bambini che realizzeranno il sogno di giocare contro le squadre più importanti d'Italia, dal Milan – contro cui giocheranno la partita inaugurale – all'Inter, dalla Juventus al Torino, dal Genoa alla Sampdoria e all'Atalanta: un'occasione unica, un ricordo indelebile che resterà alle giovani promesse per tutta la vita, nel ricordo di Alberto.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore