/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | lunedì 19 giugno 2017, 18:08

Fondazione Cassa di Risparmio di Biella al fianco di Special Olympics

Franco Ferraris, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Biella commenta la partnership con i Giochi Nazionali Estivi Special Olympics

Si dice che il grado di evoluzione di una società si misuri dal modo in cui tratta i più deboli: Biella, in questo come in molti altri aspetti del sociale, può allora dirsi davvero all’avanguardia grazie alla straordinaria esperienza degli Special Olympics che anche quest’anno porterà a gareggiare in città i migliori atleti diversamente abili”.

Franco Ferraris, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Biella commenta la partnership con i Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, in programma a Biella dal 3 al 9 luglio 2017. L'evento vedrà la partecipazione di oltre 1.400 atleti italiani e circa 80 atleti stranieri provenienti da Germania, Austria, Finlandia, Cipro, Canada, Portogallo e Repubblica di San Marino.

“Un grande appuntamento sportivo, al di là di ogni distinzione tra normodotati e non; una vetrina per il coraggio, la determinazione e la voglia di andare al di là dei propri limiti, nello sport come nella vita: Special Olympics è tutto questo e molto di più. Grazie alla passione di questi ragazzi e dei loro allenatori e accompagnatori senza dimenticare naturalmente l’impegno degli organizzatori che dedicano le loro energie al progetto Biella potrà dunque dirsi “capitale dello sport a 360 gradi” facendo vivere lo spirito olimpico nella sua forma più alta, quella inclusiva. Un’eccellenza che la Fondazione è fiera di sostenere e che rappresenta nel modo migliore la vocazione dell’Ente ad operare affinché il Biellese sia sempre di più un luogo accogliente e stimolante in cui vivere”, conclude il presidente Franco Ferraris. La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella rappresenta la continuazione ideale della Cassa di Risparmio di Biella, nata nel 1856 su iniziativa del Vescovo Mons. Giovanni Losana.

In seguito al Decreto del Ministro del Tesoro dell'8 luglio 1992 è stata scorporata l'attività creditizia, conferita alla società bancaria Cassa di Risparmio di Biella S.p.A., successivamente confluita in Biverbanca S.p.A. mentre la Fondazione ha iniziato a svolgere appieno la propria attività secondo gli scopi statutari.

Compatibilmente con le risorse ogni anno disponibili la Fondazione svolge un ruolo di supporto attivo di tutte quelle iniziative volte a favorire la crescita culturale, economica e sociale della Provincia di Biella e a salvaguardarne il patrimonio artistico, storico e ambientale.La Fondazione dialoga e coopera abitualmente con diversi enti a livello locale, regionale e nazionale, per migliorare il servizio al territorio, in particolare attraverso la partecipazione attiva alle associazioni di cui fa parte e a diverse società, tra cui la più importante è Città Studi, società strumentale della Fondazione stessa.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore