/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | martedì 12 settembre 2017, 17:44

Serie D - Verso Bra-Seregno, la carica di Paolo Beltrame: "Abbiamo una gran voglia di tornare in campo e riscattarci"

Il giocatore della formazione braidese parla da leader: "Sabato non meritavamo di perdere, ma abbiamo capito che in questa Serie D non possiamo permetterci distrazioni; affronteremo questo incontro con grande attenzione"

Foto di Andrea Lusso

Domani pomeriggio alle ore 16, il Bra ospiterà all’Attilio Bravi il Seregno, formazione ancora ferma a zero punti in classifica. Un match sulla carta alla portata, ma questo inizio di stagione ha dimostrato che in Serie D non si può sottovalutare nessuno. La formazione di Daidola scenderà in campo molto motivata, spinta dalla voglia di riscattare la sconfitta subita sul campo della Caronnese sabato scorso.

Una battuta d’arresto che non va giù ai giallorossi, come ha affermato Paolo Beltrame, uno dei leader della squadra. «Non poteva esserci un momento migliore per affrontare un turno infrasettimanale – ha affermato il giocatore giallorosso alla nostra redazione – perché abbiamo una grande voglia di tornare in campo e riscattare la sconfitta di sabato. Un match negativo soltanto per il risultato, perché abbiamo fatto una buona prestazione. Vogliamo ripartire dalle cose positive che abbiamo fatto a Caronno. Non conosco il Seregno, ma ho imparato a capire che quello di quest’anno è un campionato particolarmente equilibrato, quindi non sarà una partita semplice. Noi però non abbiamo paura di nessuno, rispettiamo tutti e affronteremo questo incontro con grande attenzione».

Anche la formazione ospite scenderà in campo con voglia di riscatto, dopo le sconfitte subite nelle prime due uscite in campionato. Beltrame, però, è certo che il Bra non sia meno motivato: «Loro certamente vorranno riscattare le sconfitte subite nelle prime due giornate e dovremo fare attenzione a questo. Anche noi, però, siamo frustrati dal risultato di sabato, che è stato bugiardo. Nonostante la Caronnese sia una squadra di livello, abbiamo giocato bene e raccolto meno di quanto seminato. Abbiamo avuto tante occasioni per pareggiare».

Dalla sconfitta contro la Caronnese, però, i giocatori del Bra hanno imparato comunque tanto. «Dalla sconfitta di sabato abbiamo capito che in questa categoria non possiamo permetterci cali di tensione – ha ammesso Beltrameperché, come accaduto in Coppa Italia, abbiamo subito due reti in pochi minuti. Non deve più accadere, perché siamo una squadra di livello, con diversi giocatori importanti. Soprattutto noi giocatori più vecchi, come per esempio me, Montante, Gasbarroni e Lazzaro, dobbiamo mettere la nostra esperienza a disposizione dei più giovani e tirar fuori da loro qualcosa in più nei momenti chiave delle partite. Sabato abbiamo capito che dobbiamo migliorare sotto il punto di vista dell’attenzione, soprattutto quando le cose non girano come vorremmo»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore