/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | mercoledì 11 ottobre 2017, 14:53

Promozione - Busca, Alladio indica la strada: "Dobbiamo avere maggior convinzione nei nostri mezzi"

Il difensore ha anche aggiunto: "Bisogna sbagliare meno, perché questa categoria punisce ogni tuo errore"

L’impatto con la categoria è stato molto tosto per il Busca, come era prevedibile visto il calendario. La squadra di Zabena ha affrontato formazioni del calibro di Pedona, Montatese, Revello e Giovanile Centallo, vincendo l’unica gara realmente alla portata contro l’Atletico Santena, raccogliendo fin qui 4 punti in 5 giornate.

Giacomo Alladio, difensore classe ’87, uno dei giocatori più quotati della rosa buschese, è consapevole di non aver avuto un calendario molto semplice: «Abbiamo iniziato con delle gare abbastanza toste – ha affermato a Campioni.cnaffrontando formazioni abbastanza quotate e ben messe in classifica. I risultati non sono stati quelli che avremmo sperato, ma restiamo fiduciosi perché siamo riusciti a giocarcela con tutti. Forse con un pizzico di grinta e convinzione in più, avremmo anche potuto fare meglio».  

Ad Alladio bruciano in modo particolare gli otto gol subiti in cinque gare, nelle quali la difesa non è mai riuscita a chiudere un match mantenendo l’imbattibilità: «Stiamo faticando di più rispetto allo scorso anno, quando in Prima Categoria riuscimmo a trovare subito la quadra a livello difensivo. Non imputo però questo al cambio di categoria, perché ritengo che i gol subiti siano arrivati più per colpe nostre che per meriti degli avversari. Una cosa che brucia in modo particolare, soprattutto a me che sono un difensore. Dobbiamo migliorare e fare più attenzione. Speriamo di riuscirci già da domenica».

A Busca arriverà un’altra squadra pericolosa come il Moretta. «Abbiamo parlato di questa sfida proprio ieri con il mister – ha ammesso Alladiosarà un altro match molto tosto, che dovremo affrontare con molta attenzione. Dovremo stare attenti soprattutto a D’Agostino, che sarà segnando a ripetizione. Daremo il 110% per ottenere i tre punti».

Il difensore, infine, non ha dubbi su cosa deve fare la squadra per ottenere risultati positivi con continuità: «Dobbiamo avere maggior convinzione nei nostri mezzi e limitare gli errori, perché questa categoria non perdona, se sbagli paghi. Inoltre dobbiamo migliorare anche in zona gol, perché a differenza dello scorso anno, quando forse ci siamo abituati anche troppo bene, siamo meno incisivi e concreti»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore