/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 14 dicembre 2017, 15:35

Eccellenza, il Saluzzo c'è. Equilibrio e qualità tecniche, come quelle di Simone Bissacco: "In campo ci divertiamo..."

Parla Simone Bissacco, match winner contro l'Alpignano: "Sono contento per il gol che è valso la vittoria, è sempre bello segnare reti decisive. Puntiamo al massimo..."

Saluzzo in azione contro l'Alpignano

Saluzzo in azione contro l'Alpignano

Il Saluzzo c'è, eccome. Lo dicono le prime 15 giornate di campionato nelle quali la squadra di Rignanese ha conquistato 28 punti grazie a sette vittorie, altrettanti pareggi ed una sola sconfitta. Quarto posto dietro Cheraschese (32), Pro Dronero e San Domenico (29) e tante partite ancora a disposizione per crescere ancora. 

I saluzzesi si stanno confermando sugli ottimi livelli della passata stagione. L'equilibrio tattico e la solidità difensiva sono certamente dei punti di forza della squadra ma non può e non deve passare in secondo piano la qualità del collettivo.

Doti tecniche senza le quali è difficile vincere le partite. Lo dimostra la partita di sabato scorso contro l'Alpignano, laddove ci ha pensato Simone Bissacco a fare la differenza, prima pennellando una punizione per la testa di Carli, in occasione dell'1-0, poi infilando l'incrocio dei pali a tempo quasi scaduto per il gol vittoria.

Simone Bissacco: "Stiamo facendo bene. Sono contento per il gol che è valso la vittoria, è sempre bello segnare reti decisive. I gol pesanti valgono doppio e quest'anno ne ho già segnato qualcuno di molto importante. E' un ottimo periodo, per la squadra e a livello personale. In campo ci divertiamo, il mister punta su una squadra molto tecnica. Obiettivo? La speranza di arrivare in testa c'è, inutile negarlo. Da due anni siamo ai vertici, non possiamo nasconderci. Ci sono diverse squadre di alto livello, noi lavoriamo per l'obiettivo massimo poi vedremo. Con l'Alpignano volevamo la vittoria a tutti i costi, ce l'ha chiesto espressamente l'allenatore. Dopo il mio gol abbiamo esultato tutti insieme, come facciamo sempre. Sono corso ad abbracciare il massaggiatore Giorgio Bazzanini che mi sta dando una grande mano per superare qualche problema di pubalgia. Prossima a Fossano? Bella partita, tra due squadre che giocano palla a terra. Si gioca sul sintetico, noi proveremo a portare via i tre punti."

sdl

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium