/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | venerdì 19 gennaio 2018, 16:46

Volley, Serie B - Fossano, De Matteis: "Con Acqui sarà una partita fondamentale, dovremo dare il massimo"

La situazione di classifica non permette ai fossanesi un passo falso nello scontro salvezza: "Abbiamo faticato a trovare un'identità, ora forse abbiamo trovato l'assetto giusto"

Una situazione di classifica complicata, con la squadra a cinque punti dalla zona playout alla vigilia dell'ultima partita del girone d'andata. Non è un periodo facile per il Volley Got Talent Fossano, partito con ben altri obiettivi, ma limitato moltissimo da una lunga serie di infortuni. Anche nel derby di sabato scorso contro Savigliano, la squadra fossanese, oltre al lungodegente Longo, era priva anche di Mattera.  

Sabato prossimo a Fossano arriverà Acqui, quart’ultima in classifica, con cinque punti di vantaggio sui fossanesi. Una partita quasi decisiva per i padroni di casa, che in caso di sconfitta vedrebbero Acqui scappare. Ne è consapevole Davide De Matteis, uno dei leader del Volley Got Talent: «Purtroppo siamo in difficoltà da inizio stagione, non riusciamo a trovare un’identità di squadra – ha affermato l’opposto – pensavamo dopo la vittoria sul Parella di aver trovato finalmente l’assetto giusto, poi è arrivato l’infortunio di Mattera prima di Savigliano. Proseguiremo però con questo assetto anche contro Acqui, con Garelli schiacciatore. Sappiamo che la prossima sarà una partita fondamentale, quasi decisiva, perché in caso di sconfitta andremmo a -8 da Acqui, un distacco importante che diventerebbe difficile da colmare. Sabato dovremo mettere tutto in campo per portare a casa la vittoria, nonostante le difficoltà. Al di là della formazione che schiereremo dovremo dare il massimo per vincere».

De Matteis ha le idee chiare su cosa fare per ribaltare le cose: «Le prossime due gare saranno importantissime contro Acqui e Caronno. Anche con Savigliano, tranne il primo set non giocato benissimo, abbiamo avuto l’atteggiamento giusto nel resto della partita. I saviglianesi, però, hanno giocato benissimo ed è difficile fargli punto. Abbiamo però messo in campo una buona determinazione, una grinta maggiore rispetto al passato, che rappresenta un segnale positivo. Dobbiamo partire da lì per portare a casa punti importanti».

Il giocatore toscano è consapevole che la squadra ha raccolto meno rispetto alle aspettative: «A inizio stagione abbiamo intrapreso un percorso sbagliato, siamo tornati indietro e adesso ci siamo evoluti. Ora probabilmente abbiamo trovato l’assetto giusto, quindi iniziamo da qui consapevoli che sarà un cammino tortuoso ma non siamo spacciati: ci daremo da fare fino alla fine».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore