/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | martedì 23 gennaio 2018, 18:38

Serie D - Bra, parla Beltrame: "Contro il Borgosesia è arrivata una vittoria importante, ora affrontiamo il Chieri con il piglio giusto"

Domenica scorsa ha segnato il gol vittoria contro il Borgosesia: "Ovviamente fa piacere, ma sono più importanti i tre punti"

Foto di Andrea Lusso

Domenica pomeriggio ha segnato il gol decisivo nella preziosa e sofferta vittoria del Bra contro il Borgosesia, bissando la rete realizzata già mercoledì scorso in occasione del successo sul campo del Seregno. È stata una settimana molto positiva per Paolo Beltrame, che non vuole esaltarsi troppo per le sue reti ma è felice soprattutto per le vittorie ottenute dai giallorossi.

«Sinceramente non sono un calciatore che vive per il gol - ha ammesso contattato da Campioni.cn - lo scorso anno ne ho realizzati undici, sopra la mia media, mentre in questa stagione ne ho fatti solo tre, anche se sommando quelli di Coppa Italia, arrivo a sette che sono un ottimo bottino. Dico la verità, personalmente mi piace più fare gli assist e quest’anno ci sono riuscito spesso. Certo, non posso nascondere che vincere con un mio gol è una soddisfazione incredibile, soprattutto per i tre punti in classifica, che ci permettono di affrontare questa settimana con il morale alto e prepararci per la sfida di domenica con il Chieri, un crocevia importante per la nostra stagione, una gara da affrontare con il piglio giusto».

La vittoria contro il Borgosesia è stata ancora più preziosa, in quanto la formazione braidese è riuscita a imporsi soffrendo. Un bel passo in avanti per una squadra che ha spesso dominato le partite, creato diverse occasioni da gol, per poi perdere punti a causa di episodi negativi. «Sono il primo a essere felice quando giochiamo bene – ha affermato Beltramepiù volte abbiamo dimostrato di saper esprimere un bel gioco anche in questa categoria, dove spesso vedi squadre che fanno più fatica. In rosa abbiamo tanta qualità ma a volte questa non basta per vincere le partite, serve qualcosa in più nei momenti chiave. Troppo spesso quest’anno siamo rimasti con l’amaro in bocca, raccogliendo poco dopo aver giocato una partita importante. Per questo motivo la vittoria contro il Borgosesia, arrivata in questa maniera, magari in un pomeriggio nel quale abbiamo giocato meno bene rispetto al solito, è ancora più importante. Anche perché venivamo da una settimana nella quale avevamo avuto diverse defezioni – ha proseguito il match winner di domenica – e si era anche giocato un turno infrasettimanale».

Beltrame ha provato a spiegare come mai il Bra nel corso della stagione abbia spesso raccolto meno di quanto seminato. «È molto strano – ha ammesso il giocatore – perché siamo una squadra con tanta gente esperta, tra questi mi ci metto anch’io nonostante l’età. Alcune volte, però, è sembrata mancarci proprio l’esperienza. Domenica scorsa, invece, abbiamo dimostrato di saper lottare e fare fatica, a differenza di altre volta in cui ci è mancata la capacità di saper gestire la gara, di chiuderla prima o difenderci bene senza prendere gol».

Beltrame guarda ora alla prossima partita in casa del Chieri, molto importante in ottica play off. «Un match che vale tre punti come gli altri – ha spiegato il giocatore giallorosso – ma va affrontato con il piglio giusto senza cercare di strafare. Abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti e la classifica allettante perché vediamo questi playoff da vicino. Raccogliere punti a Chieri ci permetterebbe di alimentare la nostra speranza di raggiungerli. Purtroppo l’assenza di Andrea (Gasbarroni, ndr) sarà per noi importante non soltanto per l'importanza giocatore ma anche per ciò che rappresenta la sua presenza in campo. Sento però di far parte di un gruppo importante, nel quale tutti sono protagonisti e pronti a fare la propria parte. Non ci sarà lui, ma sicuramente chi lo sostituirà farà di tutto per non farlo rimpiangere»

G.C.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore