/ Volley

Volley | 11 febbraio 2018, 19:22

Volley, A2 femminile - Cuneo getta il cuore oltre l'ostacolo e vince 3-2 contro San Marignano

Primo successo casalingo per coach Pistola, che si presenta nel migliore dei modi ai nuovi tifosi; straordinaria partita di Vanzurova

Volley, A2 femminile - Cuneo getta il cuore oltre l'ostacolo e vince 3-2 contro San Marignano

Vittoria emozionante dell’UBI Banca San Bernardo Cuneo al termine di una partita intensa contro il San Marignano, terminata al tie break dopo un susseguirsi di giocate che ha spinto più volte il tanto pubblico presente ad applaudire le giocatrici in campo. L’esordio migliore per coach Pistola davanti ai suoi nuovi tifosi, che hanno visto una Cuneo più determinata che mai. Le cuneesi hanno concesso qualche passaggio a vuoto ma rispetto ad altre occasioni hanno mostrato una grandissima voglia di vincere e lottando hanno portato a casa una partita molto importante in ottica promozione. Vanzurova è stata giustamente eletta miglior giocatrice in campo ma, insieme a lei, sono state tante le protagoniste in una bellissima vittoria di squadra, compresa la nuova arrivata Ludovica Guidi, molto decisa nel quinto e decisivo set.

LA CRONACA
Parte subito forte la squadra di Pistola, che domina il primo set, giocando ottimamente in ricezione e trovando una Vanzurova subito in partita, capace di realizzare la bellezza di 10 punti. Nel momento decisivo del set le cuneesi sfruttano un ottimo giro in battuta della ceca e il risultato di 25-20 chiude il primo parziale.
    
Ad alta intensità inizia anche il secondo set nel quale le ospiti provano a prendere il largo andando sul 6-10 grazie all’ottimo momento offensivo di Zanette. Dopo il time out di Pistola, però, le cuneesi salgono nuovamente di livello in difesa riportandosi sul 9-10 con Segura. Il break è interrotto dall’ennesima schiacciata di Zanette. L’attacco ospite si inceppa d’improvviso così Cuneo si riporta in parità sul 13-13. Saguatti e Caneva, però, spingono nuovamente in avanti le ospiti, che vanno sul 17-20, costringendo Pistola a un nuovo time out. Le cose non cambiano, San Marignano è molto determinata, difende duramente e va sul 18-23 con un muro di Casillo e l’ennesimo attacco vincente di Zanette. Sul turno di battuta le cuneesi si riportano sotto fino al 22-24, costringendo Saja a ben due time out. A togliere le castagne dal fuoco alle ospiti ci pensa per l’ennesima volta Zanette che realizza il 22-25.

Cuneo parte a mille nel terzo set su turno di battuta di Dalia, sfruttando l’ennesima sfuriata offensiva di Vanzurova e volando subito sul 4-0, che porta Saja a bloccare il gioco. La Battistelli si riavvicina, Segura in schiacciata prova a riallontanarla realizzando il 9-5 ma una schiacciata di Markovic e l’attacco fuori di Vanzurova ferma il punteggio sull’11-10. Segura e Guidi, però, prendono per mano la squadra per il 14-10. Le ospiti non si arrendono e con Zanette tornano in parità sul 14-14. Segura ristabilisce le distanze con la schiacciata del 16-14 e Cuneo prende il largo, Dalia si inventa il 19-16 e Borgna firma il 20-16. Le ospiti tornano sotto fino al 21-19 ma Dalia d’astuzia realizza il 22-19. Ancora una volta il San Marignano cerca di rientrare, arriva fino al 22-21, ma prima un errore di Zanette, poi Vanzurova portano in dote a Cuneo tre set point sul 24-21. Due vengono annullati, ma sul terzo arriva l’errore di Saguatti sull’attacco di Borgna e il set si chiude 25-23.

San Marignano parte in modo energico nel quarto set portandosi avanti 3-5. Alcune buone ricezioni di Caforio e gli attacchi di Vanzurova non bastano a Cuneo nel momento di massima pressione di San Marignano che sul 5-8 costringe Pistola al time out. È ovviamente Vanzurova a fermare il break con il punto del 6-8. Caneva guida le romagnole sul 6-10 ma la ceca continua a segnare a ripetizione, Mastrodicasa realizza un ace e Segura firma il 12-12 per il time out ospite. La partita si accende, le due squadre rispondono colpo sul colpo e si va così sul 15-15. Markovic ha la mano calda e le ospiti tornano sopra sul 15-17. Le cuneesi trovano però la parità sfruttando due errori consecutivi delle romagnole per il 18-18. Zanette manda out il suo attacco e Cuneo passa in vantaggio 19-18, portando Saja al time out. Il muro di Casillo, tra le contestazioni cuneesi che chiedevano l’out riporta in parità il risultato sul 20-20. La partita è bellissima, le atlete si tuffano su ogni pallone ma un attacco fuori di Vanzurova consegna il vantaggio alle romagnole: 21-22. Pistola chiama time out ma l’inerzia è dalla parte della Battistelli, Cuneo manda out un muro, poi un altro attacco con Vanzurova e sul tentativo di schiacciata di Segura arriva il muro di Battistoni per il 21-25 che porta la sfida al tie break.

Un muro di Caneva apre il quinto e decisivo set, ma Guidi risponde e con due punti consecutivi porta Cuneo avanti 2-1. Importantissimo l’ace di Segura per un primo break cuneese sul 3-1. Vanzurova torna a segnare e realizza il 4-1 che costringe Saja al time out. Le ospiti cercano di recuperare ma Cuneo stampa due muri con Guidi e Borgna per il 6-2. Le cuneesi sono determinatissime e si arriva al cambio di campo sul 8-3 per le padrone di casa. Le cose non cambiano, Mastrodicasa segna il 9-3 e Saja chiama il time out della disperazione. Cuneo è determinatissima, arriva al 13-5 ma dopo due errori offensivi Pistola ferma il gioco per far ragionare le sue giocatrici, che chiudono così il match 15-8.
   
UBI BANCA S. BERNARDO CUNEO – BATTISTELLI SAN MARIGNANO 3-2 (25-20, 22-25, 25-23, 21-25, 15-8)

Cuneo:
Mastrodicasa 9, Dalia 5, Caforio (L), Guidi 11, Re ne, Baiocco (L) ne, Borgna 11, Aliberti, Vanzurova 31, Segura 18, Bonifazi ne. All.: Pistola
San Marignano: Casillo 8, Bordignon ne, Battistoni 1, Markovic 14, Zanette 20, Saguatti, Gibertini (L), Gray ne, Nasari 1, Giordano, Caneva 13. All.: Saja.

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium