/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 11 febbraio 2018, 18:38

Volley A2 Femminile: La Lpm Bam Mondovì è capolista solitaria. Il Puma fa suo il derby contro Collegno con un secco 3-0

Le ragazze di Delmati restano concentrate sul campionato e si aggiudicano il derby contro il Barricalla Collegno. Il Puma ora è solo in testa alla classifica. Mvp Viola Tonello. Domenica prossima la Lpm sarà impegnata nella finale di Coppa Italia contro Marignano.

la lpm Bam Mondovì (foto Guido Peirone)

la lpm Bam Mondovì (foto Guido Peirone)

SEQUENZA SET: (27-25; 25-23; 25-23)

La Lpm Bam Mondovì conferma di non soffrire di vertigini e da stasera è capolista solitaria del campionato di serie A2. Al Pala Manera era di scena il derby contro il Barricalla Collegno, un avversario ostico e in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Entrambe le formazioni venivano da una lunga ed estenuante semifinale di Coppa Italia. Normale, dunque, attendersi un po' di stanchezza e qualche imprecisione di troppo.

Lo spessore tecnico della Lpm, però, ha prevalso in un match a fasi altalenanti, ma sempre in mano di Biganzoli e compagne. Il Collegno ha pagato la poca prontezza in fase difensiva, mentre la fase offensiva è stata adeguata, con l’ottima performance della Agostinetto. Per la Lpm ancora una prestazione ad altissimo livello per Jessica Rivero. Ora testa alla finale di Coppa Italia in programma domenica prossima a Bologna contro la formazione della Battistelli Marignano. Sono già tanti i monregalesi pronti ad invadere Bologna.

PRIMO SET: E’ Viola Tonello a conquistare il primo punto della serata. Le torinesi si mostrano per nulla intimorite e si portano avanti sul 2-4. Sul punteggio di 4-8 a favore di Collegno arriva la prima richiesta di time-out di coach Delmati. Il Puma si sveglia e con Erblira Bici al servizio prima raggiunge la parità e poi si porta a condurre 12-10. Questa volta è il tecnico Marchiaro a chiedere il time-out. La Lpm torna a commettere troppi errori e Collegno ne approfitta per raggiungere la parità sul 16-16, sfruttando le doti della Gobbo e Schlegel. Le monregalesi ricominciano a macinare gioco e punti e dopo l’ace della Rivero il punteggio vede il Mondovì avanti 20-17. L’attacco vincente di Jessica Rivero consegna alla Lpm tre set-ball, ma le pumine si fanno nuovamente raggiungere sulla parità. Alla fine risolve l’impasse proprio la spagnola della Lpm che conquista due punti consecutivi e chiude il primo set sul 27-25.

SECONDO SET: Si ricomincia con l’attacco vincente dalla seconda linea della Agostinetto. Come nel precedente parziale, il Puma inizia a commettere troppi errori e le ospiti si portano a condurre 2-7. Le ragazze di Delmati si rimettono in carreggiata e dopo l’ace della Biganzoli accusano un ritardo di sole due lunghezze sul punteggio di 9-11. Il muro della Demichelis porta il risultato di parità sul 11-11. Il Puma ingrana le marce alte e va avanti sul 18-15. La Lpm spreca il vantaggio e la formazione del Collegno ritrova il pareggio sul 20-20. Ospiti che vanno avanti 20-22. Ecco che torna il carattere e la grinta del Puma che recupera e chiude il set sul punteggio di 25-23.

TERZO SET: Primo punto per le torinesi. Il Puma risponde prontamente e anche grazie all’ace di Viola Tonello va avanti sul 4-1. Ennesimo ace della Rivero e punteggio che vede la Lpm avanti sul 9-4. Il Collegno reagisce e si avvicina a solo una lunghezza dalle monregalesi. Sofia Rebora conquista il punto numero 15 per le pumine, mentre le torinesi accusano un ritardo di tre punti. Dopo l’ace della Rivero il punteggio vede le monregalesi avanti 18-14. Ancora un calo per la Lpm. Collegno ringrazia e torna in parità sul 20-20. Ancora risultato in equilibrio sul 23-23. E con il muro di Sofia Rebora la partita si chiude sul punteggio di 25-23.

LPM BAM MONDOVI’: Bici, Rivero, Mazzotti, Tonello, Demichelis, Sciolla, Biganzoli, Costamagna, Rolando, Rebora, Agostino, Camperi.  Allenatore: Davide Delmati.

BARRICALLA COLLEGNO: Vokshi, Poser, Fiorio, Gobbo, Lanzini, Schlegel, Courroux, Agostinetto, Fragonas, Morolli, Pastorello, Brussino, Migliorin. Allenatore: Michele Marchiaro.

ARBITRI: Matteo Selmi (Modena); 2° Denis Serafin (Treviso).

 

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium