/ Altri sport

Altri sport | martedì 13 febbraio 2018, 17:12

Hockey indoor, finali U18: terzo posto (e qualche rimpianto) per la Lorenzoni

La formazione braidese si è aggiudicata la finalina per il terzo posto superando il Tricolore per 7 a 5

Hockey indoor, finali U18: terzo posto (e qualche rimpianto) per la Lorenzoni

La Lorenzoni CRB torna dalle finali under 18 di Pisa con una medaglia di bronzo, ma come accadde sette giorni fa il risultato ha l'amaro sapore della beffa sportiva.

Se a Limone del Garda dopo aver giocato una bella finale la Lorenzoni si era dovuta arrendere al Riva per una rete arrivata a meno di due minuti dal termine in Toscana le neroturchesi allenate da Massimo Anania coadiuvato da Raquel Huertas non hanno disputato la finalissima per una differenza reti sfavorevole.

Andiamo con ordine: esordio sabato pomeriggio contro la Moncalvese già affrontata due volte in questo campionato (con lo score di un pari ed un successo). Le avversarie partono meglio, passano, costringono Pajtesa ad un miracoloso salvataggio sulla linea. Per 10 minuti la Lorenzoni sembra frastornata. Poi tutto cambia. Brunetti pareggia i conti ed Anania ribalta il match. Primi tre punti in saccoccia.

Si replica quasi immediatamente con il Tricolore, che ha perso per 7 reti ad 1 il match di esordio contro le padrone di casa del Pisa. Contro la formazione emiliana si sente un po' di stanchezza e la Lorenzoni gioca fra alti e bassi. L'importante è conquistare punti: Anania 3 volte, Fabro 2, Nikodimovich e  Pajtesa firmano le reti che valgono il 7 a 4 finale. Protagonista fra i pali Cosenza che para un tiro di rigore.

Due partite, sei punti: basterebbe che il Pisa non perdesse contro la Moncalvese per staccare il pass per la finalissima. Già...basterebbe: le astigiane ipnotizzano le padrone di casa e portano a casa una vittoria per 4 reti ad 1. Dopo la prima giornata quindi la Lorenzoni è in testa alla classifica con 6 punti, Moncalvo e Pisa seguono a 3 e Tricolore chiude a 0.

La sfida decisiva contro il Cus Pisa permette di pareggiare o di perdere con una rete di scarto. Le padrone di casa invece devono segnare almeno due reti più della Lorenzoni. La partita è concitata ed equilibrata. Il Pisa passa e Anania pareggia. Il Pisa allunga sul tre a uno, Nikodimovich accorcia e Cosenza para un rigore. Non basta. Pisa segna ancora. L'orologio corre. 10...9...8. Il tempo scade. Nikodimovich batte dal fondo, Anania non trova spazio per il tiro. La pallina resta in area. Di nuovo corto. Esecuzione imprecisa. Tempo scaduto. Pisa in finale.

Lorenzoni gioca quindi contro il Tricolore la "finalina" per il terzo posto. Nonostante la convinzione delle giocatrici del Tricolore la Lorenzoni riesce a chiudere avanti il primo tempo grazie alla doppietta di Anania ed al corto di Brunetti. Nella ripresa è un continuo ping pong di reti: finisce 7 a 5 per Lorenzoni.

Alessia Anania vince i titoli di miglior marcatrice e miglior giocatrice del torneo. Visti i valori in campo la Lorenzoni avrebbe forse potuto portare a casa una medaglia più importante.

Complimenti al Cus Pisa campione d'Italia e alle nostre valide avversarie della Moncalvese e del Tricolore. Ringraziamo il Cus Pisa per la calorosa accoglienza e la splendida organizzazione del torneo.

La prossima settimana, sempre a Pisa, saranno le ragazze della prima squadra a giocarsi il tricolore.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore