/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | 16 marzo 2018, 18:28

Tennis in carrozzina - Entra nel vivo il Torneo Alpi del Mare...

Il punto sul torneo nei campi al coperto del Tennispark di Cuneo

Dorotea Maria Guida

Dorotea Maria Guida

Nei campi al coperto del Tennispark di Cuneo sono in corso in questi giorni le classificazioni che ci proietteranno verso i vincitori del Torneo Alpi del Mare sempre più internazionale.

Grande attesa per il singolo femminile che ha visto un tabellone pieno con 16 atlete di varie nazionalità, tra le quali spicca l’italiana Giulia Capocci, 13^ del Raking mondiale. Attesa anche per la finale del singolo maschile, del doppio femminile e maschile. Premi anche per il Second Draw e Consolation.

A Cuneo è cresciuto negli anni l’entusiasmo per il tennis in carrozzina che è nato nel 1976 negli Stati Uniti ed è approdato in Italia solo nel 1989. Nel 1990 furono organizzati i primi Campionati Italiani con la partecipazione di 18 atleti. Attualmente l'Italia è la nazione europea che organizza il maggior numero di tornei internazionali.

Il gioco segue quasi totalmente le regole del tennis tradizionale e richiede le stesse doti di abilità, strategia e preparazione atletica: la sola differenza con il tennis per normodotati è la possibilità che la pallina rimbalzi per due volte prima di essere colpita.  

Testimoniano il grande tennis in carrozzina cuneese i risultati dei tabelloni di queste due giornate di gare.

Nel singolo maschile passa il turno e va in semifinale  il francese (già vincitore del torneo 2017 Frédéric Cattaneo contro Silviu Culea  per 6-0 6-1 Cattaneo sfiderà nella semifinale l’olandese Tom Egberink che ha battuto il francese Laurent Giammartini con un appassionante 7-5 6-1. L’altra semifinale sarà disputata tra il polacco Fabisiak e l’argentino Ledesma.

Dorotea Maria Guida - Volontaria Ufficio Stampa P.a.s.s.o Cuneo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium