/ Sport invernali

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport invernali | lunedì 16 aprile 2018, 17:29

VIDEO e FOTOGALLERY: Grande successo per l'Aloba Ski Race, oltre 300 persone a Entracque nell'evento che ha unito fondo e biathlon per beneficenza

Tantissime persone hanno risposto all'invito di Luca Ghiglione e Andrea Baretto; riviviamo le emozioni della giornata attraverso la gallery e le intervista ai due organizzatori, al sindaco Gian Pietro Pepino e i fondisti Daniele Serra e Lorenzo Romano

È andata oltre ogni più rosea previsione l'Aloba Ski Race, evento di beneficenza organizzato dai biatleti Luca Ghiglione e Andrea Baretto, che si è svolto domenica a Entracque. L'intero incasso, di oltre 2500 euro, sarà devoluto alla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori). È stata grande la risposta dello sci nordico cuneese che ha approfittato dell'evento per vivere un giornata di festa e ricordare anche persone importanti per il biathlon della provincia come Ezio Fiandino e Alessandro Biarese, che contro questo male hanno combattutto.

Oltre trecento persone hanno risposto all'invito dei due biatleti e dello Sci Club Entracque Alpi Marittime, tutti gli sci club della zona hanno partecipato mandando i propri atleti e allenatori, rendendo questo evento uno spettacolo di colori e di agonismo. Oltre ai due organizzatori, infatti, hanno gareggiato anche i biatleti Ginevra Rocchia, Martina Vigna, Stefano Canavese, Matteo Vegezzi Bossi e Francesco Vigna, oltre ai fondisti azzurri Lorenzo Romano e Daniele Serra. Con loro, però, anche tantissimi bambini di tutte le età, bellissimi da vedere mentre affrontavano il percorso della gimkana sprint con grandissima grinta, e i più "vecchietti" che hanno reso spettacolare la gara master. A fare da speaker il sindaco di Entracque, Gian Pietro Pepino, emozionato nel vedere tanti giovani affrontarsi sulla pista del centro fondo entracquese per un nobile scopo e orgoglioso pensando che tutto è nato dall'iniziativa di due ragazzi cresciuti nello Sci Club Entracque Alpi Marittime.

Al termine della gara, quindi, il pranzo nel tendone messo su a Piazza del Mercato, con oltre trecento persone al suo interno, grazie ai tanti prodotti locali donati da aziende della Valle Gesso e l'impegno dei tantissimi volontari. Successivamente si è svolta la riffa con moltissimi premi, offerti dagli sponsor dei due atleti e da diverse aziende della Valle Gesso, con l'ambitissimo primo pieno, il pettorale di gara del bronzo olimpico Dominik Windisch autografato dalla nazionale italiana di biathlon, vinto da Alessio Romano, giovane fondista di Demonte e fratello di Lorenzo, protagonista in OPA Cup.

Fondo e biathlon insieme per una nobile causa. Riviviamo le emozioni della giornata attraverso la nostra ampia fotogallery e le interviste ai due organizzatori, Luca Ghiglione e Andrea Baretto, a Gian Pietro Pepino sindaco di Entracque e ai due fondisti Daniele Serra e Lorenzo Romano, con il primo che ha lanciato anche un messaggio a sua cugina Alice, ex fondista, che sta combattendo proprio contro questo male.

LUCA GHIGLIONE E ANDREA BARETTO

 

SINDACO GIAN PIETRO PEPINO

 

DANIELE SERRA E LORENZO ROMANO

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore