/ Ciclismo

Ciclismo | 25 aprile 2018, 11:12

Ciclismo - Il Rosa raddoppia a Frabosa Sottana

Galà in Rosa: una festa per il 101° Giro d’Italia e per il turismo del Monregalese. Partito il conto alla rovescia...

Il sindaco di Frabosa Sottana

Il sindaco di Frabosa Sottana

Frabosa Sottana Martedì 24 aprile 2018 – Frabosa Sottana si tinge di rosa a un mese esatto dal passaggio della 18° tappa del 101° Giro d’Italia, da Abbiategrasso a Prato Nevoso, a 1.620 m, giovedì 24 maggio.

La serata di gala organizzata dall’Unione Montana Mondolè al Galapalace ha riunito tutti i numerosi sponsor della manifestazione, ma non sarà comunque l’unica. Un mese di eventi che vedranno in prima fila l’ufficio turistico dell’ATL di Cuneo che gestisce l’info point di Frabosa Sottana (aperto tutto l’anno) e quello stagionale di Prato Nevoso (che riaprirà a luglio).

Ogni week end, fino a giovedì 24 maggio, data d’arrivo, nel pomeriggio, del Giro d’Italia a Prato Nevoso, si succederanno una serie di eventi a Frabosa Sottana, Mondovì e altri comuni del Monregalese, coinvolti nella frenesia della pedalata e dei “sapori” sempre conseguenti.

Felice il Sindaco Adriano Bertolino: “Sei mesi di neve ci fanno guardare con fiducia anche a tutte le iniziative varate con ATL Cuneo per destagionalizzare il nostro turismo. Il Concerto RAI di Ferragosto 2017 e la Tappa del Giro d’Italia 2018 vanno in questa direzione”.

Il Presidente di ATL Mauro Bernardi e il suo Direttore Paolo Bongiovanni incassano pure il plauso dell’Assessore al Turismo di Regione Piemonte Antonella Parigi per l’ottima performance di stagione +7% del turismo Cuneese, per il dinamismo dimostrato, ormai indicato a tutte le altre stazioni sciistiche come un modello da perseguire. Bongiovanni ricorda infatti che Prato Nevoso ha realizzato quest’anno il record della stazione sciistica italiana con il maggior tasso di crescita con il suo +42%! Molto interessante è stata la presentazione della Salita dei Campioni, le 13 curve a pendenza media del 7% da Frabosa Sottana a Passo del Prel. Paolo Bruno dell’ATL di Frabosa Sottana e del gruppo Mondolè organizzerà sabato 12 maggio la “Pedalando sui tornanti dei campioni” a partecipazione libera, proprio per scoprire il nome di ogni tornante e la sua storia.

Un’iniziativa che tende a destagionalizzare il turismo, facendola diventare un “cult” del settore, buona per ogni stagione. Insomma un altro bel lavoro di squadra del territorio che comincia a crederci. A testimonianza di ciò, era presente al Galà anche lo staff del Bike Hotel Lo Scoiattolo di Pralormo (la capitale del tulipano piemontese) che sarà presente alla tappa di maggio con ben 20 turisti australiani e 14 dall’Arizona.

Se solo ci credessimo di più anche sulla Roa Marenca, che qui ha i suoi tracciati d’alta quota sulla Via del Raschera

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium