/ Basket

Basket | 23 maggio 2018, 16:01

Basket, Serie D: la stagione dei Gators si è conclusa con una sconfitta in casa del Gravellona

Il resoconto delle partite giocate nell'ultima settimane dalle formazioni della società saviglianese, dalla prima squadra fino alle giovanili

Basket, Serie D: la stagione dei Gators si è conclusa con una sconfitta in casa del Gravellona

È terminata la stagione della formazione senior dei Gators dopo la sconfitta subita sul campo di Gravellona. Oltre alla prima squadra sono state tante le formazioni della società saviglianese scese in campo la scorsa settimana. Andiamo a vedere come sono andate le cose.

PRIMA SQUADRA

GRAVELLONA - GF 67-64

Parziali 20-19, 11-16, 20-14, 16-15


GF: Pautasso ne, Cerutti, Sabena 8, Arese 2, Lieto 13, Caldarone 4, Paschetta ne, Fissore, Nasari 28, Botto 9. All. Arese

Gravellona: Chiarelli 2, Casadei 5, De Stefano ne, Ferraris 2, Lo Basso 17, Santini 16, Gavioli 3, Finotello ne, Postizzi, Marzorati 9, Clerici 13, Vitali. All Buarotti

Mercoledì 16 maggio i Gators sono chiamati al riscatto in quel di Omegna; dopo aver perso gara 1 in casa, la Gf è costretta a vincere per poter ancora sperare nella finale.

Coach Arese schiera la formazione tipo, con Pautasso che torna disponibile. Gravellona sull'onda dell'entusiasmo dopo l'ampia vittoria di venerdì scorso, ha in mano il colpo del ko di fronte al proprio pubblico.

Fin dai primi minuti si capisce che la partita sarà bella ed avvincente: i Gators partono forte con Botto, bravo a segnare dall'angolo e con Nasari, osservato speciale dalla difesa di Gravellona e francobollato per tutta la partita da Marzorati, ma bravo a trovare comunque la via del canestro sfruttando la propria esperienza.
Gravellona risponde con il proprio playmaker Santini, che segna dall'arco due bombe consecutive, riportando in scia i suoi. Sabena lotta sotto i tabelloni, cercando di limitare il pericoloso lungo avversario Clerici, ma perde un po' di lucidità in attacco, dove non riesce ad essere preciso come al solito. Il primo quarto si chiude sul 20-19 per Gravellona.

Nel secondo quarto Nasari suona la carica con una bomba e un paio di canestri di pregevole fattura, Fissore e Botto si alternano in difesa su Lo Basso, leader e capitano dei giovani padroni di casa. Lieto dimostra di essere in buona giornata piazzando due bombe importantissime, mentre Cerutti e Arese guidano l'attacco con esperienza, cercando di rallentare il ritmo del match. Minuto dopo minuto i Gators riescono a conquistarsi qualche punticino di vantaggio, fino ad arrivare al riposo lungo sul +4.
L'inizio del terzo quarto è però disastroso per la Gf: Gravellona al rientro dagli spogliatoi cambia marcia, e difende alla morte, forzando l'attacco dei Gators a commettere errori e lanciandosi in contropiede per dei canestri facili. Santini e Lo Basso colpiscono anche da fuori ed in pochi minuti Gravellona colma il gap e scappa via fino al +8; ma quando sembra che la partita si stia indirizzando in favore dei padroni di casa, è ancora Nasari a prendere per mano i Gators e segnare i canestri che riportano la Gf a contatto.

Si arriva così all'ultimo e decisivo quarto sul punteggio di 51-49 e la partita in equilibrio. La musica non cambia: le due squadre si affrontano a viso aperto, Lo Basso è preciso dalla lunetta, e il lungo di Gravellona Clerici si dimostra giocatore fondamentale negli equilibri della squadra. I Gators mettono in campo tutta l'esperienza dei propri senatori, Nasari e Lieto segnano canestri decisivi, Arese serve assist importanti e Sabena lotta in difesa. Gli alligatori non vogliono mollare e restano attaccati al match con le unghie e con i denti.

Ad un paio di minuti dal termine i ragazzi di Don Diego Arese sono avanti di tre grazie ad una bomba del solito Nasari e hanno la palla del +5, ma Sabena prima e Botto poi, sbagliano il colpo del ko, consentendo a Gravellona di rientrare e mettere la freccia sorpassando sul +1.

Il cronometro scorre e quando ormai manca meno di un minuto, Gravellona muove la palla sul perimetro, servendo Casadei fino a quel momento in ombra, che scaglia la bomba dalla lunghissima distanza e porta i suoi sul +4, tagliando le gambe alla Gf.
Gli alligatori sono però duri a morire, e con una serie di liberi e alcuni canestri disperati, riescono a portarsi fino al -3 e ad avere la bomba del pareggio tra le mani all'ultimo secondo, ma il tiro di Lieto si infrange sul ferro e Gravellona può festeggiare l'accesso alla finale.

La Gf esce a testa alta, dopo una stagione stupenda, con una regular season da incorniciare e dei playoffs di ottimo livello, fatta eccezione per la parentesi negativa di gara 1 di semifinale.

Adesso un po' di meritato riposo e poi si inizieranno a mettere le basi per la prossima stagione, cercando di puntellare la squadra per migliorarsi ancora e cercare di conquistare la finale sfiorata quest'anno.


RAGAZZE CSI

MOLINA LADY GATORS - PALLACANESTRO FARIGLIANO 50 - 18

Parziali: 10-5; 9-0; 13-7; 18-6


MOLINA Lady Gators: Barbato 4, Laalami 2, Marchisio Gr., Mellano 3, Baretta 2, Mondino 2, Bergamasco, Calliero 4, Fanaru 14, Marchisio Giu. 13, Perlo 6. All. Nicola, Botta.

Farigliano: Porro, Tomatis, Filippi, Chiapella 14, Bracco, Pecchenino 4, Massimino, Gervazio, Musso. All. Kovanchi, Pecchinino.

È finale per il terzo posto nel torneo “Ragazze CSI”, venerdì 18 maggio, per le Lady! Si gioca al palazzetto di Savigliano, al posto della serie D, purtroppo eliminata in semifinale playoff. C’è da finire una stagione lunga, ma entusiasmante e c’è tanto pubblico! Forse proprio per questi motivi, l’inizio delle ragazze di coach Nicola (affiancato da coach Gippo per l’occasione) è con il freno a mano tirato: la tensione si taglia a fette, i passaggi sono spesso sbagliati o in ritardo, gli errori al tiro sono tantissimi. Solo Fanaru rompe il ghiaccio all’inizio, mentre Barbato sfrutta i liberi dalla lunetta. Sull’altro lato del campo però la difesa non lascia spazio alle avversarie. Marchisio Giu. si incolla al pericolo numero 1, Pecchenino; tutte sono attente e i rimbalzi sono sempre per le maglie rosso-Lady. Solo 5, i punti concessi nel primo quarto; nessuno nel secondo!

Dopo la pausa lunga, qualcosa comincia a girare meglio: Mellano si inventa un paio di incursioni che fanno male, Baretta galoppa in contropiede e Calliero deposita nella retina da sotto canestro, Perlo riesce a “svitarsi” in area per due canestri in appoggio su assist perfetti di Mondino e Marchisio Gra.

Quando poi Bergamasco comincia a controllare più da vicino la 13 avversaria, che vorrebbe prendere troppa confidenza con il canestro, le Lady si scrollano finalmente l’ansia di dosso. Laalami è brava a spingere in contropiede, dove Marchisio Giu. e Fanaru diventano imprendibili e segnano a ripetizione. Ancora Mondino e Perlo vanno a referto e consentono un finale in crescendo: al fischio finale scoppia la gioia di ragazze e genitori-ultrà (tifo correttissimo e coloratissimo!!) che si abbracciano a bordo campo.

“È stata una bella stagione: inizialmente tante difficoltà nel campionato FIP; un finale dei due campionati decisamente con un’altra marcia. La crescita delle ragazze durante l’anno è stata tangibile, ma la costanza in allenamento come presenza e dedizione non può che portare a risultati positivi. Proprio un bel gruppo, composto anche di tante giovanissime aggregatesi solo quest’anno: orgoglioso di averle allenate in questo mio primo anno da allenatore”, commenta un soddisfatto coach Nicola a fine gara.


UNDER 13

ABC SERVIZI GATORS RACCONIGI - OLEGGIO JUNIOR BASKET  52-86

 
Gators: Pistone 4, Perrone 5, Pavan, Valinotti 7, Bertoncino, Cavallotti 2, Battaglino 20, Bosio, Formentin 2, Gamborino 12, Panero. All: Biglia.

Oleggio: Scollo 9, Moro 12, Fajri 16, Introini 8, Fridegotto 14, Rondonotti 4, Barzon 3, Bolamperti 1, Taddeo, Wichers 4, Golemi 8, Barcarolo 7. All. Mattea.
 
Terza partita del gironcino under 13 Coppa e a Racconigi si presenta molto probabilmente la squadra più pronta atleticamente e tecnicamente che i nostri ragazzi abbiano affrontato fino ad ora. Gli avversari impostano una gara di altissima intensità agonistica a cui Cavallotti e compagni non riescono a reagire e, complici alcuni errori banali, il distacco prende subito una piega difficile da recuperare.
Nonostante ciò tutti i ragazzi scesi in campo danno il proprio massimo contributo per aiutarsi e per cercare buone soluzioni e a tratti riusciamo a mettere in difficoltà i nostri avversari.

Anche se il risultato non è stato mai messo in discussione sicuramente quello contro i novaresi è stato un ottimo banco di prova con cui misurarsi per capire dove andare a migliorare in allenamento e per avere la consapevolezza che partite di questo tipo possono solo migliorare la tenuta mentale e tecnica che serve per continuare nella nostra crescita di squadra. Prossimo impegno la lunga e difficile trasferta di Domodossola.



UNDER 13

ROSTA - GATORS SAVIGLIANO 67-31

Parziali: 17-5, 12-8, 13-14, 25-4.


Gators Savigliano: Di Mantua 4, Mazzone 4, Brigna 0, Roano 0, Anrico 2, Boido 0, Ghigo 4, Abrate 9, Introini 4, Varallo 4, Bertaina 4. All.: Toselli

Sabato 19 maggio i Gators Savigliano under13 sono in trasferta a Rosta, contro una compagine molto tosta, in linea con le squadre di questa competitiva seconda fase. L'orario di gioco è per le 15.00, usciti da scuola e con un panino da consumare in viaggio, gli Alligatori partono per la trasferta, ma un incidente sulla tangenziale di Torino rallenta e blocca la marcia dei Gators, che arriveranno giusto in tempo per il fischio d'inizio. Infatti i ragazzi di coach Toselli faticano a trovare il ritmo partita e gli avversari ne approfittano subito. Non basta un ottimo terzo quarto, vinto di 1 punto dai Gators, per cambiare le sorti dell'incontro, i ragazzi di Rosta sono più combattivi e si aggiudicano il referto rosa.

Prossimo incontro Domenica 27 maggio ore 11.00, Gators Savigliano vs Torino Teen Basket, palazzetto dello sport di Savigliano


AMICHEVOLE INTERNA PER I RAGAZZI DEL PROGETTO OASI GIOCO & BASKET

Giovedì 17 maggio scorso nella palestra delle Scuole Medie Schiaparelli di Savigliano, il gruppo grandi (2004-05 con qualche rinforzo 2002-03) del Progetto Oasi Gioco & Basket ha esordito in campo incontrando in amichevole la squadra 2005-2006 del polo Gators Moretta, Torre S. Giorgio, Cardè, Villafranca.
Bella partita giocata con la giusta intensità da entrambe le formazioni che pur non risparmiandosi sono sempre state corrette e sportive.
Il risultato finale ha, giustamente, premiato gli ospiti, più esperti senza però nulla togliere ai grandi progressi mostrati dai giovani e dalle giovani dell’Oasi.
Un bell’esordio, dunque, che lascia spazio per interessanti sviluppi futuri di questo bel Progetto, iniziato sei anni fa, grazie alla collaborazione sportiva ed educativa tra Gators ed Oasi Giovani.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium