/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | lunedì 11 giugno 2018, 15:43

Prima Categoria, playoff - La Roretese pensa già alla prossima (decisiva) sfida, Fogliatto: "Dobbiamo riacquisire morale, arriveremo pronti"

Archiviata la sconfitta ai supplementari con il Santa Rita la Roretese di mister Fogliatto lavora in vista della sfida da dentro o fuori contro la Crevolese, in palio la Promozione...

La Roretese vuole e deve archiviare la sconfitta ai supplementari con il Santa Rita ed è già proiettata alla prossima sfida, da dentro o fuori, contro la Crevolese.

Domenica 17 il verdetto: la squadra di Fogliatto insegue il sogno Promozione. Si gioca a Roreto, visto il miglior piazzamento dei cuneesi nel campionato regolare: Roretese terza nel girone G, Crevolese quarta nel girone A.

Un piccolo grande vantaggio, di certo non sinonimo di successo assicurato ma potenzialmente in grado di fare la differenza. Non si tratta solo di fattore campo. In caso di pareggio dopo 120 minuti di gioco sarebbero i roretesi a festeggiare così come avrebbe conquistato la promozione il Santa Rita se l'incontro di domenica fosse finito 0-0 (negli ultimi minuti sono arrivate poi due reti dei torinesi).

Mister Fogliatto: "Ieri, secondo me, abbiamo disputato uno dei migliori primi tempi di tutta la stagione. Loro erano molto chiusi, non uscivano mai. Abbiamo costruito molto, tra cui due occasioni grosse, ma senza riuscire a segnare. Nel secondo tempo loro sono un po' usciti, anche perchè avevano speso non più del 10% di quanto fatto da noi. Abbiamo ancora avuto qualche possibilità di passare in vantaggio, tra ripresa e supplementari per poi subire i loro due gol nel finale. Ora abbiamo ancora una partita per giocarci la promozione. Nessuno può giudicare questo gruppo da un paio di partite. Hanno fatto un lavoro straordinario, l'ho ribadito anche a loro. E saranno da ringraziare comunque vada. Sto studiando la Crevolese, sarà una vera e propria finale. Dobbiamo riacquistare il morale che avevamo fino all'altro giorno. Lavoreremo più sulla testa che sulle gambe, arriveremo pronti."

sdl

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore