/ Arti marziali

Che tempo fa

Cerca nel web

Arti marziali | martedì 19 giugno 2018, 15:16

L'ASD Judo Mondovì ha partecipato a "Sportivamente insieme, siamo tutti Bravi"

La società monregalese ha portato i suoi bambini all'evento dedicato ad Attilio Bravi

L'ASD Judo Mondovì ha partecipato a "Sportivamente insieme, siamo tutti Bravi"

Grande successo per la quinta edizione di ‘Sportivamente insieme, siamo tutti… Bravi’ incontro sportivo promozionale in memoria di Attilio Bravi, organizzato dal CONI con la collaborazione della Città di Alba, del Miur e dell’U.n.v.s. 

La manifestazione era riservata alle rappresentative giovanili under 16 e agli atleti diversamente abili di qualsiasi età, attivi nelle sedi di Cuneo, Mondovì, Saluzzo, Savigliano, Alba e Bra.

Attilio Bravi, medaglia d’oro nel salto in lungo alle Universiadi di Torino del 1959 e decimo piazzamento alle Olimpiadi di Roma del 1960, ha insegnato educazione fisica nelle scuole e ricoperto a lungo la carica di presidente del comitato cuneese del CONI.

650 i ragazzi che, sabato 26 maggio, si sono cimentati su più discipline nei diversi impianti dell’albese. Il trofeo 2018, assegnato a conclusione della giornata, è stato conquistato dalla compagine saluzzese che ha primeggiato sia nel tennis che nel basket. Alba l’ha fatta da padrona nel torneo di nuoto, mentre Cuneo ha vinto nelle gare di atletica. Bra ha conquistato la prima piazza nel torneo di judo e Savigliano nel volley.

L’ASD Judo Mondovì ha preso parte, con entusiasmo ed autentico spirito decoubertiano, al torneo di judo presso la bocciofila di Via Nino Bixio. Torneo all’italiana che ha visto sfidarsi le squadre di Bra, Mondovì, Cuneo, Alba  e Saluzzo. La compagine monregalese, con ben due cinture bianche alla prima esperienza, e con i rinforzi di tre atleti dell’ASD Judo Valle Maira, si è distinta per spirito battagliero e volontà sfiorando il podio per un’inezia. Un grande plauso ai judoka Elena Tomatis, Giorgia Tealdi, Asia Pira, Mattia Santus, Marcello Spinardi, Cristian Tosello, Giacomo Garelli e Claudia Marchiò, capaci di far fronte ad ostacoli, ed infortuni non previsti,  mettendo in evidenza una buona preparazione tecnica. Appuntamento a Bra per per ‘Sportivamente insieme’ 2019.

Lunedì 28 maggio, presso la palestra delle scuole primarie del Ferrone, si è celebrato il passaggio di cintura per gli atleti dell’ASD Judo Mondovì: grande felicità  per judoka e familiari, a coronamento di un percorso tecnico ricco di attività ed occasioni di confronto. Un doveroso grazie da parte del direttivo dell’ASD Judo Mondovì a tutti i protagonisti per quest’anno ricco di soddisfazioni: insegnanti, atleti, genitori e collaboratoti. Un ringraziamento particolare al Maestro Alessandro Brizio, per la competenza e l’empatia sempre dimostrata nei confronti di grandi e piccoli. Il judo è una palestra di vita, e questo accade per le persone speciali che ne fanno parte.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore