/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | martedì 10 luglio 2018, 18:30

Eccellenza - Cheraschese, parla il dg Torta: "Sarà l'occasione per ripartire con un nuovo ciclo"

Il direttore generale dei nerostellati: "Quanto abbiamo fatto lo scorso anno resterà negli annali e questa dirigenza ha il merito di aver dato una continuità alla Cheraschese che è in Eccellenza da 12 anni"

Eccellenza - Cheraschese, parla il dg Torta: "Sarà l'occasione per ripartire con un nuovo ciclo"

È stata un’estate molto turbolenta per la Cheraschese, che dopo aver vissuto una stagione magica nella quale ha anche sfiorato il sogno Serie D, si è trovata a fare i conti con un budget ridotto e le offerte irrinunciabili ricevute da tanti suoi calciatori.

Così i nerostellati hanno perso in un attimo il tecnico Gianluca Brovia e il ds Saverio Roman, coppia affiatata che ha portato la Cheraschese quasi in D, più giocatori importanti come Celeste, Cornero, Atomei, Pirrotta, Mazzafera, Massucco e Prizio. Non appena avuta però la certezza del budget a disposizione, il dg Fabrizio Torta, rimasto solo dopo gli addii dei suoi due fidati compagni di viaggio, si è messo al lavoro per costruire la squadra. Prima l’arrivo del nuovo mister Massimo Ricardo, quindi le conferme e ora ecco i primi acquisti.

«Abbiamo confermato alcuni giocatori e tenuto alcuni giovani della rosa – ha esordito Torta a campioni.cn – ora cerchiamo di costruire la squadra anche se il budget è un po’ ridotto. Costruiremo una rosa di giovani e calciatori che vogliono rilanciarsi. Le conferme? Restano Nurisso, Costamagna, Vittone, Marchetti, Capocchiano, Nastasi, Faule, più tre 1999 come Giordana, Emanuele ed Alessandro Olivero. Abbiamo già preso Savino dal Chieri in prestito e stiamo chiudendo delle trattative. Tra poco ci saranno nuove ufficialità. Sicuramente dovremo acquistare ancora due attaccanti».

Torta è dispiaciuto per lo smembramento di un gruppo che aveva fatto innamorare tutto l’ambiente nerostellato: «Purtroppo nel calcio ci sono certe regole e per fare una squadra da vertice bisogna avere un certo budget a disposizione. Il nostro quest’anno si è ridotto ed è stato inevitabile perdere molti giocatori. Resta però l’entusiasmo perché quanto fatto nella passata stagione resterà negli annali. Sarebbe stato difficile confermare la rosa della passata stagione anche se avessimo mantenuto lo stesso budget, perché dopo un’annata del genere tanti calciatori avrebbero comunque ricevuto delle offerte importanti e sarebbe stato difficile trattenerli».

Il direttore generale della Cheraschese, però, guarda avanti con fiducia. «L’obiettivo sarà la salvezza – ha sottolineato, aggiungendo – però questa situazione ci dà l’occasione di ripartire con un nuovo ciclo. Per noi sarà il dodicesimo anno consecutivo in Eccellenza, segno che siamo riusciti a dare grande continuità a questa società e ora vogliamo prenderci il tredicesimo anno consecutivo in questa categoria».
Torta ha grande fiducia nel nuovo allenatore: «Abbiamo scelto Ricardo perché è il profilo giusto per lavorare con i giovani. Onoreremo il campo anche il prossimo anno».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore