/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | giovedì 12 luglio 2018, 08:01

Eccellenza - Presentato il nuovo Moretta: tanti volti nuovi per affrontare una nuova sfida

Una serata in famiglia per presentare il nuovo Moretta, che il prossimo 6 agosto si radunerà per iniziare questa nuova bellissima avventura

Eccellenza - Presentato il nuovo Moretta: tanti volti nuovi per affrontare una nuova sfida

È stato presentato ieri sera il nuovo Moretta di mister Cellerino, che nella prossima stagione affronterà il campionato di Eccellenza conquistato poco più di un mese fa.
Nell’aria si sente la grande voglia di tutto l’ambiente di vivere questa nuova avventura, gli stimoli, la determinazione di dimostrare di valere questa categoria da parte di giocatori, staff tecnico società e lo sponsor Inalpi, per farsi notare anche da chi erroneamente ancora non ha grande considerazione di questa società che si affaccia al campionato di Eccellenza.

Ad aprire la serata la presidente Vanda Sapino, che ha dato il benvenuto a tutti i presenti e ha voluto tenere insieme le diverse realtà del mondo Moretta, non soltanto la prima squadra ma anche l’Atletico Moretta di Seconda Categoria e il Morevilla, formazione giovanile del Moretta che fa parte del progetto Torino Academy.

La Sapino ha voluto far capire ai nuovi giocatori arrivati di essere all’interno di una vera famiglia, presentando anche i dirigenti passati, coloro che tanti anni fa diedero il via a questa grande avventura. I giocatori sono stati poi invitati ad alzarsi uno ad uno per presentarsi ai nuovi compagni e iniziare subito a scambiare anche qualche battuta, con bomber D’Agostino autentico mattatore.

Assente il solo Modini per problemi di salute, si sono lentamente alzati tutti i nuovi giocatori portati dal ds Daniele Capello e Beppe Macchi agli ordini di mister Cellerino: ecco quindi Alessandro Zanchi e Andrea Costante dalla Denso, il portiere Simone Comisso dal Chisola, i giovani juniores Emanuele Patruno e Ismaele Chahid sempre dalla squadra torinese, Mattia Tosello dal Pinerolo, Andrea Ligotti dal San Savio Rocchetta, Stefano Scanavino dall’Infernotto, Luca Tortone dal Revello, quest’ultimo fratello maggiore del capitano Mattia Tortone, e infine il giovane Giovanni Daidola proveniente dal Bra.

Confermatissimo, ovviamente, Mister Celerino che ha chiesto ai suoi la massima determinazione in vista della prossima stagione, con l’obiettivo obbligato della salvezza, da raggiungere però ritagliandosi anche un ruolo da protagonisti. I giocatori sono stati poi lasciati a un momento conviviale, insieme anche ai propri parenti, prima di godersi gli ultimi giorni di vacanza. Dal 6 agosto, quando la squadra si radunerà a Polonghera, si farà sul serio per vivere un’altra stagione da sogno.

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore