/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | giovedì 12 luglio 2018, 18:23

Volley - Conferenza stampa di Cuneo Volley dopo l'ufficialità della Serie A2: "Questa città merita un palcoscenico importante"

Presso la sede di Generali a Cuneo si è svolta la conferenza stampa dopo l'annuncio ufficiale del ritorno in Serie A; presenti il neo presidente Venni, il ds Vergnaghi e coach Barisciani: "Vogliamo una squadra che appassioni i tifosi"

Volley - Conferenza stampa di Cuneo Volley dopo l'ufficialità della Serie A2: "Questa città merita un palcoscenico importante"

È stata una giornata storica per la pallavolo cuneese, con l'annuncio ufficiale dell'iscrizione di Cuneo Volley alla prossima Serie A2. Nel pomeriggio è stata organizzata dalla società una conferenza stampa presso la sede della Generali a Cuneo.

Svelate subito diverse novità soprattutto nei vertici societari. Vito Venni è il nuovo presidente mentre Daniele Vergnaghi ha assunto il ruolo di direttore sportivo che era di Ferrua. I due erano ovviamente presenti in conferenza insieme al nuovo allenatore Mauro Barisciani, ex Mondovì.

A prendere la parola è stato innanzitutto Venni, alla prima uscita ufficiale da presidente: «Vogliamo costruire una squadra competitiva per disputare un campionato agguerrito - ha esordito Venni - perché Cuneo ha una tradizione forte nel volley e questa città deve tornare su un palcoscenico importante. La speranza è un giorno di arrivare in Serie A1, mentre in vista della stagione che stiamo per affrontare abbiamo l'obiettivo minimo di militare dignitosamente nella categoria. Grazie al lavoro di Vergnaghi abbiamo alle spalle un vivaio molto valido».

È quindi il citato direttore sportivo a parlare: «Sono soddisfatto delle persone credibili che lavorano al progetto - ha affermato Vergnagni - perché non guardano il passato e hanno creato i presupposti per ripartire con un progetto concreto. Vogliamo riportare la gente al palazzetto e per questo motivo abbiamo bisogno di una squadra che diverta, così da appassionare i tifosi che si aspettano un ritorno ad alti livelli. Partiamo però con un profillo basso, quello che abbiamo sempre tenuto a Cuneo. È importante che nella nostra rosa ci siano tanti giocatori cuneesi».

Poi ha preso la parola coach Barisciani: "Ho sempre avuto un timore reverenziale nei confronti di Cuneo. Ho avuto i brividi la prima volta che ho visitato il palazzetto, un impianto storico che è una rarità per la Serie A2. Mai avrei immaginato di finire su questa panchina. Ci vorrà un po' di tempo per ambientarsi nel nuovo campionato ma questa società ha tutte le carte in regola per far bene».

In chiusura è stato poi chiarito che come da regolamento per la Serie A, Cuneo ha dovuto costituire una società Srl, Cuneo Sport, mentre l'associazione sportiva dilettantistica resterà per il settore giovanile.

Vergnaghi ha concluso parlando di mercato, non facendo alcun nome sui nuovi acquisti, ammettendo che «probabilmente ci saranno degli arrivi da Mondovì e alcune sorprese. Non si può ancora dire nulla».

Davide Tebaldi e Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore