/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | venerdì 13 luglio 2018, 14:15

Svelato il percorso della 22esima Ruota d'Oro Storica

Scopri il percorso della 22esima edizione della Ruota d'Oro storica che è in programma per il prossimo 15 settembre

La macchina organizzativa della Scuderia Veltro è pienamente a regime per preparare al meglio la XXII Ruota d’Oro storica, che quest’anno come sappiamo si terrà il 15 settembre in una sola giornata, stante il successo che ha riscontrato lo scorso anno; inserita nel calendario ASI delle manifestazioni formula ASI, ossia quelle che, grazie al costo contenuto, consente di ampliare la platea dei potenziali partecipanti per un piacevole momento di aggregazione, senza l’esasperazione di una vera competizione.

L’esperienza maturata in questi anni da un team dinamico ed affiatato è una garanzia anche per chi deve affrontare una trasferta a Cuneo; un team che rispecchia il modo di vivere di questa provincia, sempre attenta al fare piuttosto che all’apparire.

Il percorso, anche quest’anno inedito, è particolarmente accattivante con sviluppo nelle valli del Monviso, partenza come di consueto da piazza Galimberti per dirigersi a nord verso la pianura per poi deviare verso la valle Maira, scendere in valle Varaita sino a Venasca, passando per Rossana, per poi giungere a Saluzzo, capitale del Marchesato, entrare in valle Infernotto sino alla Trappa sul Monte Bracco dove ci sarà la pausa per il pranzo. Nel primo pomeriggio dalla colletta di Barge si entra in valle Po a Paesana, sede delle fonti acqua EVA, per salire ad Ostana, una dei Borghi più Belli d’Italia, e poi ancora salita sino a Crissolo al cospetto del “Re di Pietra” che, con i suoi 3841 m, è la cima più alta della Alpi Cozie. Rientro in fondovalle con una breve sosta a Saluzzo nell’isola pedonale di corso Italia e rientro a Cuneo ancora in piazza Galimberti. Nel tardo pomeriggio ci saranno le premiazioni finali e successivamente per completare la giornata, nella sede della Scuderia Veltro, si terrà una cena di gala con degustazione di piatti tipici locali e vino selezionato delle Langhe.

Oltre al percorso accattivante ci saranno una sessantina di pressostati disseminati lungo il percorso che potranno impegnare e divertire i concorrenti per poter così premiare chi sarà stato il più regolare e preciso.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore