/ Motori

Motori | 24 luglio 2018, 16:18

Boves - Sabato 4 agosto appuntamento con l'8° Memoria Igor Faccia

Iniziativa per ricordare il centauro scomparso otto anni fa

Boves - Sabato 4 agosto appuntamento con l'8° Memoria Igor Faccia

Sabato 4 agosto si svolgerà l’8° Memorial Igor Faccia a Boves, per ricordare il centauro scomparso otto anni fa. Il ritrovo sarà alle ore 14.30-15.00 in Piazza Italia, aperitivo e gadget offerti  ai partecipanti e musica dal vivo con i Maldecia.

Nell'agosto del 2009 cinque ragazzi accomunati dalla passione per la montagna, le tradizioni locali, la musica folkloristica e l'heavy metal, si incontrano davanti ad una birra per discutere del più e del meno.

In una sola serata il quadro finale era chiaro: alla provincia di Cuneo, zona compresa tra la cultura occitana e quella piemontese, mancava un gruppo in grado di coniugare la grande tradizione musicale del basso Piemonte, l'amore per la montagna ed i suoi popoli e, non ultima, la passione per le sonorità un po' estreme tipiche del filone metal. In un ambiente dominato nettamente da gruppi musicali folkloristici tradizionali, ecco che quella fatidica sera, i “nostri cinque” decidono di formare un gruppo folk metal: i Maladecia.

Maurizio (chitarra e voce), Daniele (basso e cori), Paolo (organetto e voce), Floriano (fiati) e Marco (batteria), iniziano così a sperimentare la fusione tra le canzoni tradizionali e le sonorità metal, come in “Bela Bergera” e “sem Montanhol”, a eseguire cover di gruppi già avviati in questo filone, come “Rocce Nere” e “Trollhammaren” e, non ultimo, a scrivere pezzi propri, come “L'Asi 'd Ciocc” e “La Bataiolo”.

Lo stile del gruppo è caratterizzato dall'abbondante presenza di organetto, flauti della tradizione popolare, cornamusa ed altri strumenti a fiato, per sottolineare al massimo l'attaccamento alle melodie tradizionali, e da un tappeto ritmico composto da chitarra, basso e batteria, per dare l'impatto necessario a ottenere un sound che riesca a suonare antico e nel contempo moderno, morbido e nel contempo duro.

Per quanto concerne la voce, vengono usati cori, voci pulite e screaming vocals per riuscire ad amalgamare anche qui il divario tra i due generi.Il nome stesso della band ha un significato particolare che lega ancora di più i “nostri cinque” alla propria terra. Maladecia è una montagna che si trova in Valle Stura e l'origine del nome va fatta risalire alla lingua occitana.

E visto che il gruppo è attaccato alle tradizioni della propria terra, proprio come una montagna è attaccata al suolo, ha sonorità dure come la pietra che va a formare le montagne stesse, il nome di una cima così imponente è sicuramente appropriato.Oltre a numerosi concerti in provincia di Cuneo e Torino, il gruppo annovera tra le date più importanti, la partecipazione al festival Irlanda in festa a Villafranca di Verona (nel mese di marzo 2012), insieme al noto gruppo di musica folk metal "Folkstone" di Bergamo.A maggio 2013 esce il primo full-length del gruppo: "Ames en peno" (Anime in pena) che include tutti i brani originali composti finora dai Maladecia, oltre ad alcuni brani tradizionali occitani e alcune cover di gruppi folk metal europei di cui il gruppo ha ripensato gli arrangiamenti. La canzione "Olmo" è stata registrata con la partecipazione di Lore del gruppo Folkstone.

Al disco hanno anche partecipato la cantate folk/blues Erica Molineris e l'arpista Elisabetta Puppo.Nel mese di luglio 2013 il gruppo è stato invitato al più importante festival italiano di musica folk metal: il "Fosch Fest" a Bagnatica (BG), con un buon apprezzamento da parte del pubblico presente e con critiche positive da parte delle testate giornalistiche esperte del settore.Verso le 17.30 ci sarà un breve giro con destinazione  Fontanelle LEGION STRANIERA per continuare la festa con carne alla brace,paella birra e musica live con la YO YO BAND(musica a  360°). Il memorial è aperto a tutti i tipi di moto (e anche a chi non ce l'ha!).

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium