/ Calcio

Calcio | 18 settembre 2018, 18:35

Eccellenza - Santostefanese, Brovia esulta dopo il successo sul Saluzzo: "Siamo scesi in campo con la giusta determinazione"

L'allenatore della formazione di Santo Stefano Belbo: "Ora però non pensiamo di aver risolto tutti i problemi perché dobbiamo affrontare ogni partita come se fosse quella decisiva"

Eccellenza - Santostefanese, Brovia esulta dopo il successo sul Saluzzo: "Siamo scesi in campo con la giusta determinazione"

Aveva chiesto una risposta mister Brovia ed è subito arrivata. La sua Santostefanese, domenica pomeriggio, si è imposta addirittura 4-1 sul Saluzzo nella seconda giornata del campionato di Eccellenza, riscattando così la sconfitta all’esordio in casa dell’Albese e soprattuttto la brutta prestazione di Cherasco nel ritorno del primo turno di Coppa Italia.

L’allenatore della formazione di Santo Stefano Belbo, contattato dalla redazione di Campioni.cn, è apparso molto soddisfatto per la prestazione dei suoi, soprattutto perché arrivata contro una squadra forte come il Saluzzo.

«Nessuno si sarebbe mai aspettato un successo del genere da parte nostra – ha affermato l’allenatore della Santostefaneseanche perché il Saluzzo è probabilmente una delle quattro squadre più attrezzate nel torneo. Abbiamo avuto il giusto approccio alla partita, tutti hanno fatto ciò che dovevano, con la giusta umiltà. Siamo stati bravi anche nel primo tempo, quando nonostante la parità avevamo fatto comunque meglio. Una volta sbloccato il risultato le cose sono cambiate, anche perché abbiamo trovato immediatamente il raddoppio. Finalmente ho visto una squadra ma non dobbiamo sederci sugli allori, perché la prossima partita sarà dura e se siamo arrivati così alla sfida contro il Saluzzo è stato soltanto perché eravamo molto determinati dopo le due brutte partite precedenti».

Brovia è consapevole che c’è ancora da lavorare: «Noi siamo una squadra ancora in costruzione e in settimana ho toccato determinati tasti per cambiare le cose, anche perché i ragazzi stessi erano scontenti, visto che con l’Albese non si è fatto bene e mercoledì scorso contro la Cheraschese abbiamo giocato malissimo. Siamo arrivati alla partita contro il Saluzzo un po’ preoccupati dopo le due gare precedenti e questo ha portato la squadra a essere più concentrata e attenta. Domenica siamo riusciti a fare quello che ci eravamo detti in settimana e la prestazione è stata molto positiva, al di là del risultato».

Un 4-1 ancora più prezioso, se si considera che la settimana della Santostefanese era stata piuttosto difficile per diversi motivi. «Alla delusione per i risultati – ha affermato Broviabisogna aggiungerci anche l’improvviso addio di Tounkara, passato al Fossano, che non ha aiutato in una settimana già piena di incertezze. Alla fine però le difficoltà e alcune voci sentite in giro, ci hanno unito e caricato, facendoci arrivare con la testa giusta a questa partita. Ora però non voglio che si passi all’esagerata esaltazione, perché dovremo andare a Corneliano pensando di aver perso contro il Saluzzo».

Insomma il messaggio in vista di Corneliano è ben chiaro: «Di fronte avremo una bella squadra e noi dobbiamo entrare nella mentalità di non poter regalare nulla a nessuno ma giocare ogni partita come se fosse quella decisiva. Sarà importante essere sempre concentrati e attenti. Mercoledì scorso a Cherasco abbiamo fatto talmente male che sembravamo quasi inadeguati alla categoria. Domenica, invece, siamo stati una squadra totalmente diversa, anche perché far gol al Saluzzo non è mai facile, visto il livello dei loro difensori. Insomma sarà importante avere sempre l’atteggiamento giusto»

G.C.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium