/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | giovedì 11 ottobre 2018, 11:14

Gli Sport della Mente: quando lo sport è tutta una questione di testa

Trovare una definizione esatta di Mind Sport non è facile ma possiamo certamente dire che si tratta di “sport o giochi di abilità nei quali la componente mentale è superiore a quella fisica”.

Gli Sport della Mente: quando lo sport è tutta una questione di testa

Quante volte vi è capitato di sentire dire che 'allenare la mente fa bene alla salute'? Ebbene oltre al fatto che realmente il nostro cervello ne trae vantaggio, è importante sapere che esistono dei veri e propri Sport della Mente. Tra siti internet, forum e festival organizzati in giro per il mondo, quello dei “Mind Sports”  è diventato un vero e proprio movimento culturale di cui ognuno di noi può già farne parte senza neanche saperlo e potrebbe anche avere un certo talento.

Avete mai giocato a Scarabeo, Monopoly o a Blackjack online? Se la risposta è positiva allora potete già considerarvi degli esperti e cominciare a pensare di partecipare alle prossime MSO (Mind Sports Olympiad)!

Trovare una definizione esatta di Mind Sport non è facile ma possiamo certamente dire che si tratta di “sport o giochi di abilità nei quali la componente mentale è superiore a quella fisica”.

Il termine “Mind Sport” è diventato di uso comune solo in tempi relativamente recenti ma le sue origini risalgono al 1997. Infatti, questo sarebbe apparso proprio in quell’anno su un articolo del “Times” nel quale si raccontava della prima edizione della “Mind Sport Olympiad”, l’Olimpiade degli sport mentali organizzata alla Royal Festival Hall di Londra.

Popolarissima nel Regno Unito grazie soprattutto al Bridge e allo Scarabeo, la disciplina degli sport della mente ha avuto negli anni alcuni importantissimi riconoscimenti pubblici che senza dubbio hanno contribuito ad aiutarne l’ascesa. Tuttavia la popolarità degli Sport della mente è esplosa nel 2008 grazie alle WMSG (World Mind Sports Games) di Pechino, dei veri e propri mondiali dedicati a queste discipline mentali che hanno rilanciato una serie di giochi da tavolo oggi tutti disponibili online come come Monopoly, Backgammon, Scarabeo e Mastermind, ma anche giochi di carte come Blackjack e il Texas Hold’Em, assieme a giochi tradizionali come le Parole Crociate e il Sudoku.

Anche se l’Italia sembra esser rimasta un po’indietro nel campo degli sport della mente il resto del mondo sembra esser stato abbondantemente conquistato dal fascino degli sport che preferiscono l’esercizio del cervello a quello dei muscoli.

Olimpiadi a parte, le diverse organizzazioni e federazioni attive nel campo dei mind sport sono infatti da tempo impegnate nella realizzazione di una moltitudine di eventi che sembrano riscuotere un ottimo successo ovunque queste vengano organizzate. Tra le manifestazioni più importanti in assoluto nel mondo degli sport della mente ci sono I già citati World Mind Sports Games (WMSG), i giochi mondiali di Mind Sports organizzati ogni quattro anni dalla International Mind Sports Association. Inaugurati nel 2008 a Beijing, i WMSG si sono ripetuti nel 2012 a Lille e nel 2016 a Rio de Janeiro.

I benefici dei Mind Sport

Non ci sono ormai dubbi che tenere il proprio cervello sempre attivo e allenato ha numerosi benefici. I giochi mentali aiutano a mantenere la concentrazione e permettono di acquisire anche una certa rapidità nel prender decisioni in poco tempo e dal punto di vista della salute aiutano invece il cervello e a ritardare i sintomi della demenza senile stimolando i neuroni. Tuttavia per avere una mente sempre fresca e allenata non bisogna giocare no-stop, come erroneamente potreste pensare, ma come spiegato in un articolo dell’Huffpost la regola numero uno è proprio quella di svolgere una qualsiasi attività fisica che avrà lo scopo di migliorare sia lo stato di salute che la circolazione di ossigeno presente nel vostro corpo. Mente sana in corpo sano dicevano del resto i filosofi dell’antica Grecia e non è certo un caso se le origini delle Olimpiadi vengono proprio da li.

Quindi se volete provare uno sport mentale e raggiungere l’eccellenza dovrete prima di tutto allenare il vostro corpo. Ma non è finita qui, per avere successo non basta solo lo sport bisogna anche seguire alcune regole di vita sana ed equilibrata.

Naturalmente è necessario mangiar sano, come saprete già “noi siamo quello che mangiamo“ quindi un buon pasto potrà sicuramente mettere di buonumore e tenere sveglia la vostra mente. Non sottovalutate inoltre l’importanza di una belle dormita, giocare e allenarsi fino a notte fonda e poi concedersi solo 4 o 5 ore di sonno è la peggiore delle strategie per chi pratica dei Mind Sport. Il corpo ha bisogno di almeno 8 ore di sonno a notte per poter funzionare al meglio, cervello compreso. Un altro modo divertente per allenarsi è quello di svolgere lavoretti manuali. Ebbene si, anche se siete dei cervelloni e praticate i più difficili sport mentali del pianeta, fare qualche lavoretto “Fai da te” non può far altro che migliorare le prestazioni e favorire la vostra performance al tavolo da gioco. I lavori manuali sviluppano la coordinazione mente/ corpo e ovviamente sono utili per ritrovarsi una casa funzionale e oggetti sempre riparati!

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore