/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | domenica 02 dicembre 2018, 19:07

Volley A2 Femminile: Roma è capoccia, ma la Lpm Bam Mondovì è più testarda! Il Puma supera l’Acqua e Sapone Roma per 1-3

Vittoria sofferta per le ragazze di Delmati, che riescono ad avere la meglio dell’Acqua e Sapone Roma al quarto set. Ventidue punti per Elisa Zanette

un'immagine del match giocato nella capitale

un'immagine del match giocato nella capitale

La Lpm Bam Mondovì liquida la pratica Acqua e Sapone Roma con il punteggio di 1-3. Il Puma, dunque, nella capitale si riscatta e torna alla vittoria. Come all’andata, però, anche nel ritorno le pumine hanno incontrato non poche difficoltà per avere la meglio sulle avversarie. Ancora tanti errori alla battuta e un rendimento troppo inconstante per le pumine. Ciò nonostante, le ragazze di Delmati hanno centrato l’obiettivo della vittoria da tre punti. Nel team monregalese da registrare la buona prova dell’opposto Elisa Zanette, per lei 22 punti all’attivo. Molto bene anche Greta Valli (10), che si è fatta trovare pronta nei momenti delicati del match. Da segnalare che all'incontro ha assistito un folto gruppo di tifosi monregalesi, che per tutta la gara hanno fatto sentire il loro calore. 

Ma veniamo alle fasi salienti del match: Tanti, troppi gli errori in battuta in avvio del match per la Lpm, che riesce comunque a restare avanti, seppur di appena due punti sul 7-9. Le padrone di casa restano in scia del Puma sfruttando soprattutto il muro ben eretto dalla Quarchioni. Dopo il pallonetto di Elisa Zanette, la Lpm torna avanti sul 13-16. L’Acqua e Sapone non molla e raggiunge la parità sul 18-18. Finale da brividi con le monregalesi che si complicano la vita e dopo l’attacco della Cvetnic vedono Roma andare avanti sul 23-22. Delmati inserisce Grata Valli al posto della Schlegel e dopo qualche sofferenza di troppo arriva il punto del 25-27 che consegna alla Lpm il primo set.

Il secondo parziale comincia con le ragazze di Delmati più attente e che portano a casa i primi quattro punti. Le pumine giocano con maggiore scioltezza e dopo l’ace di Valpiani la Lpm prende il largo sul 5-12. La marcia trionfale prosegue e dopo l’attacco di Greta Valli si chiude sul 16-25 un parziale dominato dalle pumine. La partenza del terzo set è da incubo per le monregalesi, che subiscono un break di sette punti consecutivi. Il distacco sale a +9 con Roma avanti 12-3, per l’inevitabile time-out richiesto da Delmati. Acqua e Sapone sempre saldamente avanti sul 15-6. Le padrone di casa sembrano inarrestabili e il risultato la dice lunga sull’andamento del parziale che vede Roma in vantaggio 20-10. Il set, come era lecito attendersi si chiude a favore delle padrone di casa sul punteggio di 25-13.

Dopo la scoppola del terzo parziale, la Lpm parte bene nel quarto andando avanti subito 0-3. Il Puma resta sempre avanti, nonostante i timidi tentativi delle romane di rientrare nel match, che termina quando le monregalesi si aggiudicano il parziale sul punteggio di 22-25.

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore