/ Altri sport

Altri sport | 18 dicembre 2018, 11:45

Hf Lorenzoni, l'indoor comincia sotto il segno del successo

I prossimi impegni saranno nel 2019, si riparte a gennaio: il 12 e 13 si assegna il titolo under 18, la settimana dopo quello under 14. Il 19 sarà in campo anche la prima squadra per il secondo concentramento.

Hf Lorenzoni, l'indoor comincia sotto il segno del successo

Ottimo esordio nel campionato indoor per le formazioni neroturchesi del Presidente Giuseppe Calonico.

Sabato a Savona en-plein delle under 16 di Massimo Anania che sconfiggono Cernusco e Moncalvese prenotando un posto alle finali di Bra.

Le campionesse d'Italia si sdoppiano in Serie A: la squadra B, quella più esperta e navigata agli ordini di Lali Rivero, vince 5 a 0 nello storico derby contro la giovane squadra A affidata a Gianpaolo Lanzano e surclassa il Cus Torino con un divario di 12 a 0.

La squadra A nell'ultimo incontro di giornata vince molto bene in rimonta sul Valchisone.

Savona - Doppio successo per le vicecampionesse d'Italia nel concentramento ligure contro Cernusco e Moncalvese.
La prima gara contro le lombarde è stata caratterizzata da qualche imprecisione di troppo sotto porta e da un gioco non molto fluido, ma è normale che alla prima uscita stagionale ci siano dei meccanismi da registrare.
Il 2 a 0 finale è frutto di una bella penetrazione centrale di Erica Simondi e di una bella rete su corto di Rebecca Piccolo.
Nel secondo incontro, contro le giovanissime del Moncalvo, le braidesi hanno aggiustato un po'la mira e hanno iniziato a sviluppare un bel gioco orchestrando diverse buone azioni corali.
Il risultato finale di 10-2 parla chiaro su come la partita sia stata dominata dalle ragazze di Anania, c'è da dire ad onor del vero che il Moncalvo schierava in pratica un under 14 e poco ha potuto contro le Braidesi (che in ogni caso avevano in campo ben 4 nate nel 2005)
Le reti di questo incontro sono state realizzate da Rebecca con 5 marcature, seguita da Veronika con quattro e da Erica con un gol.
Buona la prova complessiva della squadra e buona la prestazione delle meno esperte Chiara Castellengo, Miriam Rosso e Rebecca Costamagna, che insieme ad ilaria Paja hanno saputo alternarsi alle più esperte senza che il gioco ne risentisse. Una sicurezza in difesa le "solite" Ilaria Mileto e Chiara Busso, ottima la prova a centrocampo di Erica, che pur alternando buone giocate a qualche piccola disattenzione, ha ben orchestrato la squadra segnando anche due reti. In attacco Rebecca, pur non essendo nelle sue giornate migliori è comunque risultata la più prolifica con sei reti, seguita da Veronika che oltre a segnare per ben quattro volte ha letteralmente fatto impazzire le difese avversarie, ricordando a tratti una certa Zhanna di sua conoscenza...veramente brava! In porta, ma sta diventando un abitudine, Giada si sta rivelando sempre di più una sicurezza e nelle poche volte in cui è stata chiamata in causa si è sempre fatta trovare pronta.

Da segnalare l'assenza per motivi di salute delle due sorelle Brunetti, Alessia e Martina, ormai prossime al rientro, che sicuramente saranno una carta in più per Massimo Anania per i prossimi incontri.

Con la under 16 l'appuntamento è a gennaio quando, tra le mura amiche, si cercherà di staccare il pass per le finali di categoria, che si disputeranno proprio a Bra, motivo in più per esserci ed essere protagoniste.

Bra - Tornano in campo le campionesse d'Italia con uno storico e quantomai insolito derby fra Lorenzoni. L'abbondanza di giocatrici ha permesso alla dirigenza di schierare due formazioni, una più esperta ed una più giovane. Come da pronostico sono le senior a portare a casa la partita, ma sia Rivero che Lanzano posssono essere soddisfatti. La squadra senior, nonostante la normale ruggine della prima gara, sembra già in palla con il trio delle meraviglie Huertas-Savenko-Tosco in gran spolvero.

Le giovani d'altra parte hanno venduto cara la pelle, giocando con grande grinta e determinanzione e minacciando in èiù occasioni la porta ben difesa da Paola Battaglia. Qualche errore di inesperienza della squadra A ha concesso alle senior di trovare la via del goal nonostante l'ottima prestazione fra i pali di Marianna Leone. Savenko, Tosco e Huertas hanno marcato nel primo tempo, nella ripresa di nuovo la spagnola e Tosco hanno chiuso i conti.

Nel secondo incontro la Lorenzoni ha dilagato contro un giovane Cus Torino: rete di capitan Carletti, doppietta di Savenko e triplette per Bragagnolo, Huertas e Tosco, che ha chiuso con una rete da posizione impossibile.

Il goal ma soprattutto il riento di Elena Carletti sono due bei regali di Natale antipati, il capitano sta recuperando dall'infortunio ed il suo ritorno porta sicurezza e diligenza in campo. Accanto a lei Berrino e Monteleone con la loro esperienza serrano i ranghi in difesa. Dietro si aggiunge Aurora Micheli che gioca con la sicurezza di una veterana. Positivo anche l'esordio di Ginevra Totolo, fa molto bene Silvia Braganolo. In porta Battaglia e Sorial sono due certezze.

Diverte anche la Lorenzoni A che nell'ultima gara di giornata con una splendida rimonta fa fuori il Valchisone. Le valligiane vanno subito in vantaggio, la Lorenzoni alza il baricentro ma, nonostante le occasioni create, non trova la via del goal. Sul finale di tempo è ancora il Valchisone a fare centro ed allungare. Nella ripresa le ragazze di Lanzano cambiano marcia. Anania accorcia su corto, Di Blasi pareggia. Il Valchisone ha un ultimo moto di gloria e passa di nuovo in vantaggio, ma la giovane coppia di marcatrici non ha ancora esurito le cartucce. Un bel corto di Anania pareggia i conti ed un goal di gran classe di Di Blasi sigilla il risultato sul 4 a 3 per la Lorenzoni. Abbiamo già detto di Leone fra i pali, in difesa LAnzano piò contare sulle ottime Di Dio, Pajtesa e Tampu. Fabro gestisce come al solito tantissime palline, Oberto mette in campo tutta la propria esperienza. Davanti oltre alla coppia del goal fanno bella figura le giovani Nikodimovich e Belasri.

I prossimi impegni saranno nel 2019, si riparte a gennaio: il 12 e 13 si assegna il titolo under 18, la settimana dopo quello under 14.

Il 19 sarà in campo anche la prima squadra per il secondo concentramento.


comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium