/ Arti marziali

Che tempo fa

Cerca nel web

Arti marziali | 19 dicembre 2018, 17:13

Judo: si è svolto a Fossano il 1° Randori-day

Evento non competitivo, aperto alle fasce pre-agonistiche divise per anno di nascita ed ordine di cintura

Judo: si è svolto a Fossano il 1° Randori-day

Randori si traduce in ‘esercizio libero’ e viene praticato come un combattimento reale, “utilizzando le risorse di cui si dispongono e rispettando le regole; entrambi i praticanti devono dimostrare attenzione, tentando di scoprire i punti deboli dell’avversario ed essere pronti ad attaccare in qualsiasi momento ne venga offerta l’opportunità”. Così nel 1932, ad una conferenza all’università della California, Jigoro Kano definiva il Randori. Il valore del Randori risiede nel fatto che conferisce prontezza ed agilità nell’adattarsi alle situazioni, perché il suo esercizio risiede soprattutto nell’interagire con l’azione avversaria e per fronteggiare tali frangenti occorre applicarsi mentalmente e fisicamente. Lo sviluppo armonico del corpo, attraverso la coordinazione di corpo, mente e cuore, è dunque il fine ultimo del Randori così come il primo passo sulla Via viene mosso quando si superano le nozioni di vittoria e sconfitta.

Ispirandosi a questi nobili ideali, l’A.S.D. Judo Fossano, in collaborazione con Fijlkam, Coni e Aics, ha organizzato il 1° Randori-Day: evento non competitivo,  aperto alle fasce pre-agonistiche divise per anno di nascita ed ordine di cintura. Premio di partecipazione e merendina per tutti gli atleti.

Con questo spirito, sabato 1 dicembre, dalle 14.00 alle 16.30, presso il palazzetto comunale di Via Cherasco a Fossano,  più di 200 atleti hanno colto l’occasione per approcciarsi ad un combattimento, confrontandosi con coetanei nelle medesime condizioni.

L’A.S.D. Judo Mondovì, ed in particolare il Maestro Alessandro Brizio, esprimono grande soddisfazione per l’agilità, mentale e fisica, dimostrata dai propri judoka  nell’adattarsi a circostanze ignote per superarle al meglio delle proprie capacità. Un plauso va dunque a Giulia Massano, Ihaab Omar, Simone Caforio, Andrea Bonello, Vladymyr Spinelli, Asia Pira, Giorgia Boetti e Luis Valcada.

Il Randori-Day farà parte di un circuito itinerante, di più incontri, al termine dei quali verrà rilasciato un attestato nominativo con le giornate di partecipazione.

Sempre nel medesimo palazzetto, dalle 17.00 alle 19.00, la giornata si è conclusa con gli allenamenti provinciali riservati alla fasce agonistiche.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium