/ Atletica

Che tempo fa

Cerca nel web

Atletica | 31 dicembre 2018, 12:28

Atletica Mondovì Acqua S. Bernardo alla Dronero-Sant'Anna di Roccabruna

Ha partecipato alla manifestazione una nutrita schiera di atleti della squadra monregalese

Atletica Mondovì Acqua S. Bernardo alla Dronero-Sant'Anna di Roccabruna

Il calendario regionale nella giornata di domenica 30 dicembre prevedeva un appuntamento molto importante per tutti gli appassionati di podismo e di corsa in montagna: la XX edizione della Dronero – Sant’Anna di Roccabruna.

Una manifestazione storica della provincia di Cuneo organizzata dalla Dragonero, che quest’anno in un contesto quasi primaverile, ha visto la partecipazione di 180 atleti che si sono dati battaglia sui quasi 9 chilometri di tracciato durante l’ascesa dei circa 500 metri. La vittoria finale assoluta è andata al portacolori del Roata Chiusani Tommaso Crivellaro, mentre tra le donne la più veloce è stata la saluzzese Ilaria Montagnin.

L’Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo vi ha preso parte con una nutrita schiera di atleti.

Il primo a tagliare il traguardo della pattuglia monregalese è stato Augusto Griseri che ha concluso la sua fatica in 74ª posizione con il crono di 50”59 (17° di categoria MM40). Alle sue spalle si sono piazzati al 95° posto l’allievo Ivano Gallo (7° tra gli allievi e gli Junior), e il Master MM60 Ferdinando Pace, separati  da una manciata di secondi (54”38 vs 54”46). Più dietro Giuseppe Mantovani (12° tra i MM50 in 1h02”55), Paolo Bosio (16° tra i MM40 in 1h04”17) e Adriana Sciola (5ª di Categoria in 1h20’16”).

Questa è stata l’ultima gara dell’anno 2018 del gruppo Master dell’Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo: un gruppo di appassionati di corsa che ha deciso di divertirsi e faticare vestendo la “gloriosa” canotta rossa.

A partire da gennaio si potrà procedere al rinnovo del tesseramento o ad effettuare la prima iscrizione: tutti gli interessati potranno contattare direttamente la segreteria all’indirizzo segreteria@atleticamondovi.net oppure al 0174/339255 o 339/7839622 per conoscere le quote, le modalità di fruizione dell’impianto del Beila, etc etc…  

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium