/ Volley

Volley | 04 gennaio 2019, 17:00

Volley A2 femminile - E' tempo di riscatto per l'Lpm Bam Mondovì, Silvia Agostino in vista del match contro Martignacco: "Mi aspetto una squadra migliore, dobbiamo e possiamo farlo"

Dopo le ultime uscite stagionali contro Pinerolo e Soverato che sono valse due sconfitte alle "pumine", si respira aria di rivalsa in casa monregalese

foto Marco Marengo

foto Marco Marengo

Non è stato un finale di 2018 troppo positivo per l'Lpm Bam Mondovì che porta a casa un solo punto dalle ultime uscite stagionali (3-2 in trasferta contro Pinerolo e 1-3 in casa contro Soverato).

Le rossoblu sono attese questa domenica da un'altra trasferta difficile, quella in Friuli contro Martignacco. Il team guidato da coach Gazzotti arriva dall'ottima prestazione contro Baronissi dove, sotto per 2-0 contro, sono riuscite nell'impresa di ribaltare le sorti della partita chidendo i giochi sul 2-3.
Martignacco occupa attualmente la quinta piazza della classifica, l'ultima disponibile per accedere alla seconda fase a gironi , quindi ci si aspetta delle avversarie agguerrite dall'altra parte della rete. Tocca a Silvia Agostino presentarci il team avversario e parlarci del momento particolare in casa monregalese.


"Questa settimana ci siamo dedicate a lavorare sulle cose che non sono venute in partita e sulle quali abbiamo ancora qualche difficoltà." - sono le prime parole del libero di casa - "Da adesso in avanti tutte le partite conteranno, da quelle di campionato a quella contro Trento per la Coppa Italia. Noi siamo pronte, abbiamo attraversato un periodo di "down" ma questo non deve precluderci la possibilità di gioiarcela con tutti, anche perchè abbiamo fatto un buon cammino fino ad ora in campionato. Domenica sarà una partita tosta, loro sono una squadra giovane e neopromossa che sta facendo molto bene raccogliendo tantissimi punti in casa. Stanno esprimendo una buona pallavolo e saranno agguerrite, per noi sarà un buon test post-Soverato. Siamo molto contente del tifo che segue sempre la squadra e il pubblico deve aspettarsi una risposta positiva dopo la partita di domenica. Sono il nostro uomo in più in campo e lo dimostrano sempre, sia quando giochiamo bene che quando siamo in difficdoltà, non ci abbandonano mai e questo per la squadra è una forza.
Domenica non vedremo in campo una Lpm come quella di inizio stagione, abbiamo grandi margini di miglioramento sia individuali che di squadra. L'Lpm di inizio anno era una bella squadra ma mi auguro di crescere ancora migliorando quei meccanismi che, soprattutto nelle ultuime partite, sono venuti un po' a mancare ma che possediamo. Questo è il mio augurio e quello che spero si vedrà in campo partita dopo partita nel 2019, soprattutto adesso che comincia un nuovo girone, con le partite di Coppa Itarlia, e dove tutto è più importante. Tutte le formazioni che andremo a incontrare saranno forti e sicuramente mi aspetto una squadra migliore anche di quella che ha vinto partite difficili. Dobbiamo e possiamo farlo
".

Daniel Sebastian Ossino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium