/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 06 gennaio 2019, 19:11

Volley A2 Femminile: Nella calza della Lpm Bam Mondovì non c'è il carbone, ma solo oro puro! Il Puma espugna Martignacco 1-3

Le ragazze di Delmati si riscattano sul difficile campo della Itas Martignacco. Le pumine vincono in rimonta 1-3. Ottima prova di capitan Biganzoli

Una immagine del match tra Lpm Bam Mondovì e Itas Martignacco (foto Giacomo Lodolo)

Una immagine del match tra Lpm Bam Mondovì e Itas Martignacco (foto Giacomo Lodolo)

SEQUENZA SET: (25-23; 22-25; 17-25; 23-25)

La befana vuole bene alla Lpm Bam Mondovì! Le pumine, infatti, tornano dalla difficile trasferta di Martignacco con una vittoria che vale oro. Un successo per 1-3 che rilancia le ambizioni della squadra di Delmati e che riscatta il passo falso casalingo contro Soverato. Dopo aver perso il primo set, le ragazze monregalesi, supportate da un folto gruppo di tifosi, hanno reagito da grande squadra. Ottima la fase di ricezione delle rossoblù, che nel primo set sono mancate soprattutto a muro e in fase di attacco. Nei restanti set, invece, la fase difensiva è stata ben collegata anche a quella offensiva. Tra le artefici di questa vittoria, però, un commento a parte lo merita il capitano Federica Biganzoli, brava a prendere per mano la squadra conducendola alla vittoria. Una prestazione preziosa sia in fase difensiva, chè a rete. Nelle padrone di casa buona la performance dell’ex Karola Dhimitriadhi. Questa della Lpm, inoltre, è una vittoria che vale doppio, visto che i tre punti conquistati questa sera saranno  ritrovati anche in Pool Promozione. Insomma, una befana dolce per la Lpm.

 

PRIMO SET: Le padrone di casa partono forte e grazie a tre attacchi vincenti dell’ex Karola Dhimitriadhi, Martignacco vola sul 9-4. Reagiscono le ragazze di Delmati, che si avvicinano alle avversarie sul 14-12. Dopo l’ace di capitan Biganzoli il distacco della Lpm si riduce di un solo punto. Dall’errore in attacco della Schlegel, che manca il punto del 18 pari, le pumine commettono tre errori consecutivi e la Itas ne approfitta per scappare via sul 20-16. La Zanette ancora non riesce ad incidere a dovere e le friulane si avvicinano alla conquista del set andando sul 23-19. Martignacco si guadagna quattro setball sul 24-20. Rincorsa disperata delle pumine, che riescono ad annullare le prime tre chances della Itas, ma poi sono costrette a cedere il parziale per la schiacciata della Martinuzzo, che fissa il punteggio sul 25-23.

SECONDO SET: Si riparte con la Lpm avanti per 2-4, ma le friulane sfruttano al meglio il muro e si portano a condurre sul 5-4. Si sveglia la Zanette e dopo due attacchi vincenti e un ace il Puma conquista un break, che le permette di andare sul 6-9. Buon momento delle monregalesi che aumentano il vantaggio sul 7-14. Arriva la risposta di Martignacco che si avvicina pericolosamente sul 12-15. Anche le padrone di casa commettono un paio di errori e la Lpm torna a +5 sul punteggio di 13-18. Break di tre punti di Martignacco per il 17-19. Un paio di passaggi a vuoto delle pumine e risultato che torna in bilico sul 19-20, per il timeout chiesto da Delmati. Le centrali monregalesi non sono incisive e Martignacco ne approfitta per raggiungere la parità sul 22-22. A denti stretti la Lpm riorganizza le idee e conquista tre punti consecutivi che le permettono di pareggiare il conto dei parziali sul punteggio di 22-25.

TERZO SET: Con Valpiani alla battuta la Lpm si porta avanti sul 1-4. Al termine di uno scambio interminabile, il punteggio vede il vantaggio del Puma sul 6-9. La difesa di Mondovì produce effetti positivi e la Lpm aumenta il distacco sul 9-14. Capitan Biganzoli prende per mano la squadra e le rossoblù vanno sul 10-16. Gli errori in battuta di Martignacco diventano manna dal cielo per le monregalesi, che tornano avanti 13-19. Il trend della gara non cambia e la Lpm resta avanti sul 16-22. Le monregalesi premono sull’acceleratore nel finale e Mondovì porta a casa il set con il punteggio di 17-25.

QUARTO SET: Ripartenza all’insegna dell’equilibrio, confermato dal punteggio di 4-4. Primo break per le padrone di casa per il 7-5. Nuova parità sul 8-8 e squadre che si affrontano punto a punto. L’equilibrio permane sul 14-14. Break del Puma che si porta avanti sul 15-18. Nuovo break per la Lpm e vantaggio che aumenta sul 18-22. Con lo spirito della disperazione, Martignacco tenta la rimonta e il punteggio torna in bilico sul 22-23, per un nuovo time-out richiesto da Delmati. Nonostante qualche rischio di troppo, la Lpm trova la forza per chiudere set e partita con la schiacciata vincente di Viola Tonello, per il definitivo 23-25.

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore