/ Sport invernali

Sport invernali | 17 gennaio 2019, 13:15

Biathlon - Pietro Dutto ottiene un ottimo undicesimo posto in Ibu Cup

Nell'inedito format della short individual il biatleta cuneese ha colto ad Arber un risultato che dà molta fiducia

Foto di Igor Stancik

Foto di Igor Stancik

Bella prestazione di Pietro Dutto ad Arber, in Germania, dove è partita la quinta tappa di IBU Cup. In programma oggi la short individual, nuovo format di gara al debutto assoluto, che prevede un chilometraggio più breve, così come la penalità in caso di errore. Gli atleti in campo maschile si sono sfidati su una distanza di 15km, anziché i classici 20, con una penalità di 45” invece di un minuto in caso di errore.

Il biatleta cuneese ha concluso all’undicesimo posto, staccato di 3’07”6 dal vincitore, il russo Alexander Povarnitsyn, che ha ripetuto così il successo conquistato la settimana scorsa nella sprint di Duszniki Zdroj, facendo la differenza sia al poligono, essendo stato l’unico atleta in gara a chiudere senza errori al tiro, sia sugli sci, dal momento che ha fatto registrare anche il miglior tempo. Impossibile tenerne il passo, tanto che il tedesco Fratzscher, è giunto secondo, con un distacco di 1’11”7 con un solo errore al poligono. Terzo il francese Begue.

Pietro Dutto si è dimostrato in netta ripresa rispetto alle prime due uscite stagionali, ha commesso due errori, entrambi sui poligoni in piedi e si è ben comportato sugli sci, in particolare nel corso dell’ultimo giro, nel quale il poliziotto cuneese ha dato tutto per riuscire addirittura a conquistare una top ten, mancata per meno di un secondo. Un risultato che dà morale e con esso maggiori certezze a Dutto in vista delle prossime due gare settimanali, la sprint di sabato e l’inseguimento di domenica.

CLASSIFICA FINALE
1° A. Povarnitsyn (RUS) 38’36.8 (0+0+0+0)
2° L. Fratzscher (GER) +1’11.7 (1+0+0+0)
3° A. Begue (FRA) +1’49.2 (1+1+0+0)
4° B. Green (CAN) +2’09.3 (0+0+0+1)
5° F. Gjesbakk (NOR) +2’21.5 (0+1+0+1)
6° M. Gross (GER) +2’40.2 (1+0+0+0)
7° J. Dale (NOR) +2’42.3 (1+0+0+2)
8° S. Grossegger (AUT) +2’52.2 (1+1+0+1)
9° N. Porshnev (RUS) +2’58.5 (1+1+0+1)
10° T. Leren (NOR) +3’06.8 (0+0+1+1)
11° P. Dutto (ITA) +3’07.6 (0+1+0+1)

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium