/ Basket

Basket | 29 gennaio 2019, 16:43

Basket serie C - Abet Bra affonda il Canestro Alessandria

81 a 56 il risultato allo scadere dell'ultimo quarto

Foto di repertorio - pagina facebook Abet Bra Basket

Foto di repertorio - pagina facebook Abet Bra Basket

Bra ancora priva di Vetrone e Francione, deve fare a meno anche di Zabert, ai box per squalifica, e scende in campo con Mattis, Alberti, Cagliero, Cortese e Dello Iacovo.
Coach Cesare Billi risponde con il figlio Lorenzo, Amoruso, il nuovo acquisto Peric, Pilati e Dekic.

Da subito sono braidesi a sbloccare il risultato ma Alessandria risponde con la tripla.
Le due squadre si danno battaglia sportiva, giocando bene in difesa e lasciando cattive percentuali da ambo le parti.

I bianco blu vogliono scrollarsi di dosso la cattiva prestazione di sabato scorso, ma i viaggianti non demordono e rimangono a contatto con il duo Billi-Peric, quest’ultimo da tenere d’occhio nelle prossime gare.

Alla prima sirena il risultato recita 16-16.

Nella seconda frazione la difesa braidese sale di tono e di conseguenza l’attacco diventa più fluido; a dare energia sono i due Enrico, Gramaglia e Marenco che con buone giocate su entrambi i lati del campo permettono di scavare il primo e vero vantaggio della gara, 27-16.
Coach Billi prova a spronare i suoi con il time out, ma Bra ne ha di più e il vantaggio aumenta alla sirena lunga, 42-27.
Al rientro dagli spogliatoi c’è solo Bra; i locali piazzano un’ ulteriore break che non lascia scampo ai viaggianti, 69-44 alla terza sirena.
Nell’ ultima frazione si controlla quanto di buono fatto, senza troppi patemi.
Ampio spazio a tutti i giocatori compreso l’esordio di Daniele Oberto classe 2002, alla sua prima apparizione in prima squadra. Per lui anche due punti nel finale tra il boato generale del pubblico presente.
Bra vince con una grande prova di squadra rispettando così il pronostico.

Il commento a fine gara di coach Andrea Lazzari:“Io e Alberto [Tuninetti, assistant coach – ndr] temevamo questa partita, per la nostra condizione non ottimale e perché il Canestro con l’aggiunta di Peric che è giocatore con fisico e talento, è diventata una squadra vera che potrà lottare per la salvezza. Difatti nei primi due quarti c’è stato molto equilibrio e solo grazie ad un ottimo apporto della “panchina” siamo riusciti a dare lo strappo definitivo.

Per provare a fare bene sabato prossimo a Torino sarà obbligatorio avere la medesima applicazione da parte di tutti”.


ABET BASKET – IL CANESTRO ALESSANDRIA 81-56
PARZIALI: 16-16, 26-11, 27-17, 12-12

BRA: Gramaglia 16, Bernabei 2, Mattis 1, Alberti 18, Marenco 10, Oberto 2, Gatto 2, Cagliero 10, Cortese 12, Dello Iacovo 8. All. Lazzari
ALESSANDRIA: Hila 8, Fassio 2, Candiotto, Billi 16, Amoruso 5, Colli, Peric 12, Pilati 5, Dekic 13, D’Elia. All. Billi

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium