/ Sport invernali

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport invernali | 02 febbraio 2019, 13:56

Fondo - Impresa di Emanuele Becchis: fa il nuovo record mondiale sui 100 metri! (VIDEO)

Lo sciatore dello Ski Avis Borgo Libertas ha firmato il nuovo primato mondiale con il 10"78 fatto registrare ieri sera in Germania: guarda il video!

Fondo -  Impresa di Emanuele Becchis: fa il nuovo record mondiale sui 100 metri! (VIDEO)

Era stato definito il Bolt dello skiroll, per la sua grande velocità nelle sprint della specialità estiva che si disputa sull’asfalto. Ora Emanule Becchis può definirsi a tutti gli effetti anche il Bolt dello sci di fondo.

Ieri sera, infatti, a Oberammergau, in Germania, nella super sprint che ha preceduto il König Ludwig Lauf, lo sciatore dello Ski Avis Borgo Libertas ha fatto registrare il record mondiale sui cento metri.

Curiosamente la gara si è disputata proprio su un campo di atletica, dove Becchis, dopo aver eliminato due norvegesi nei quarti e in semifinale, ha vinto anche la finale contro il tedesco Luka Gross, facendo registrare il tempo di 10”78, nuovo record mondiale, ben al di sotto dell’11”03, che era il precedente primato di Ludwig Søgnen Jensen.

Ovviamente molto soddisfatto Emanuele Becchis: «Sono contento della prestazione e del risultato ottenuto – ha affermato lo sciatore cuneese, contattato da Fondoitalia – sinceramente è stata una sorpresa, non mi aspettavo di fare il record del mondo ma puntavo solo a disputare una grande gara. Le condizioni di neve veloci e un’ottima prestazione in finale mi hanno permesso di abbattere il precedente record del mondo. Sono contento e sicuramente ancora più motivato per le prossime gare, che mi vedranno protagonista tra un mese in Norvegia. Voglio arrivarci in forma».

Becchis ha infine descritto il momento in cui ha saputo di aver fatto il nuovo record: «L’ufficialità del tempo è arrivata solo dopo le premiazioni, non sapevo nemmeno che venisse preso, tanto che avevo pensato soltanto a vincere la gara. Per battere il tedesco, che andava veloce, ho dovuto dare tutto, così è uscito anche questo grande tempo. A fine gara, dopo la premiazione, è venuto il giudice con la classifica e ha annunciato che era stata battuto il record del mondo. Non me l’aspettavo, sono rimasto stupito, è un bellissimo momento. Ho anche già sentito Ludwig (Søgnen Jensen, ndr), che aveva il precedente record. Purtroppo non era presente in Germania, perché si è strappato il pettorale, come accadde a me due anni fa nell’anno dei Mondiali di skiroll. Purtroppo queste sprint sono molto traumatiche. Ora è in riabilitazione e tornerà per le gare di marzo, dove avremo finalmente un confronto diretto. Sarà bello».

GUARDA IL VIDEO

 

gc

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium