/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 03 febbraio 2019, 22:44

Volley maschile A2: una grande Synergy Arapi F.lli Mondovì batte 3-0 la Monini Spoleto

Mondovì conserva il primato a +5. Fenoglio: "Oggi una prova di forza ineccepibile, in questo momento siamo i più forti..."

(foto g cannizzaro)

(foto g cannizzaro)

La partita perfetta. E’ quella giocata al PalaManera dalla Synergy Arapi F.lli Mondovì contro la Monini Spoleto, piegata nettamente dagli uomini di Marco Fenoglio per 3-0 (25-21-25-19-25-21) nella sesta giornata di ritorno del Girone Bianco.

Perfetta in ogni reparto e fondamentale: la regia stratosferica di un Matteo Pistolesi capace di fare la differenza, ha innescato la miccia ad una squadra che nel confronto con l’avversario si è dimostrata, al momento, nettamente superiore. Michele Morelli, grande ex, ha sfogato sul taraflex del PalaManera la personale voglia di vincere confezionando una gara monstre: 16 palle vincenti su 22 in soli tre set (73%) sono una percentuale che rasenta la perfezione per un opposto. A supportarlo le prestazioni degli attaccanti di banda: impressionante Luca Borgogno, atleta completamente trasformato rispetto la scorsa stagione (64% in attacco e 3 muri), a tratti addirittura decisivo Jernej Terpin (entrato nel corso del secondo set per Kollo) che ha picchiato duro (67%, 1 muro e 2 battute vincenti). La torre Treial ha alzato le barricate a muro 4 volte, sorretto da Biglino (1): in totale fanno 11 muri a 3 per Mondovì. 

RICEZIONE DI BASE. La vittoria della Synergy Arapi è figlia di una ricezione senza sbavature: Spoleto al servizio ha provato a cambiare bersaglio più volte, ma al di là della rete, a turno, hanno tutti risposto presente. Prima Kollo (11 ricezioni, 1 errore), poi Terpin (10 contro 1), ma anche Borgogno (12 ricezioni, 2 errori) ed il libero Fusco che, oltre a 16 ricezioni e 2 soli errori, si è sempre fatto trovare pronto anche sulla difesa. Contro una Mondovì così, nonostante l’irruenza di un pur ottimo Padura Diaz (insieme con Ottaviani migliore tra i suoi), Spoleto ha potuto davvero poco. 

PROVA DI FORZA. “Dire che oggi abbiamo disputato una partita straordinaria forse è persino riduttivo – commenta l’allenatore Fenoglio – Chiudiamo con 63 % in attacco e 11 muri contro una squadra come Spoleto, sono numeri impressionanti. Abbiamo dato una prova di forza ineccepibile, contro una squadra costruita per vincere il campionato: non voglio peccare di presunzione, ma non ci sono dubbi che in questo momento i più forti siamo noi. Ci esprimiamo di gruppo, giocando una pallavolo di altissimo livello, i risultati non fanno altro che confermarlo” 

LA PARTITA. Il primo break della partita è di Mondovì che si porta avanti 3-0: fallo spoletino e battuta punto di Kollo. L’errore dalla seconda linea di Padura Diaz  ed un errore in palleggio di Zoppellari costringono Monti al time out sul punteggio di 8-3. Si riprende a giocare, Treial cancella a muro Aguenier per il 10-4, poi Kollo sbaglia il lungolinea che consegna agli umbri i -4 (10-6.). Padura Diaz accende gli animi e gioca il mani out vincente del 13-10, ma arriva un altro fallo in palleggio per la Monini, stavolta fischiato a Fedrizzi,  e Mondovì fugge 15-10. Va in battuta Padura Diaz, segna due aces consecutivi e Spoleto accorcia 17-15, ma Morelli riporta di nuovo i suoi avanti di 4 lunghezze (19-15). Il set si chiude sulla battuta in rete di Padura. Il secondo set vede Spoleto prendersi subito il break (1-3) sulla diagonale vincente di Ottaviani, con allungo di Padura Diaz per il 3-6. L’ace di Kollo riporta sotto Mondovì (6-7), che pareggia 8-8 con un gran muro di Borgogno. Monini di nuovo a +3 con due 2 battute vincenti (10-13). Per Mondovì entra Treial a rilevare Kollo ed è suo il punto del 12-13, poi è ancora il centrale estone, a muro, a ristabilire la parità. Sorpasso monregalese a muro (Pistolesi), poi due punti di Treial e l’errore in attacco spoletino portano la Synergy Arapi sul 18-14. Il muro biancoblu diventa protagonista: Borgogno segna quello del 21-19,  ma arrivano anche due aces di Terpin per il +7 (23-16). Spoleto rialza la testa, ma è troppo tardi. Terzo parziale in equilibrio nelle parti iniziali, Mondovì si porta 12-10 con Morelli, ma Padura Diaz al servizio rimette le squadre in equilibrio 13-13. Terpin gioca sulle mani del muro umbro e incassa il punto del 17-15, Spoleto risponde bloccando Morelli muro ed è ancora parità 19-19. Un grande muro di Pistolesi su Fedrizzi costringe Monti ad interrompere il gioco sul 22-20. E’ di Morelli il match ball (24-21), poi l’apoteosi. 

SEMPRE A +5. Quando mancano sette giornate alla fine della regular season la Synergy Arapi F.lli Mondovì è sempre sola al comando del Girone Bianco con 45 punti. Dietro tiene il passo solo Brescia, distanziata di 5 lunghezze, mentre Spoleto pur mantenendo la terza piazza  a 33 punti, con la battuta d’arresto del PalaManera vede il fiato sul collo della triade Reggio Emilia, Livorno e Potenza Picena a quota 31. PAUSA. Domenica prossima il campionato si ferma per lo svolgimento della Final Four di Coppa Italia di SuperLega e la Finale della serie A2 a Casalecchio di Reno. La Synergy Arapi F.lli Mondovì tornerà a giocare il 17 febbraio a Reggio Emilia, mentre la prossima partita di fronte al pubblico del PalaManera sarà domenica 24 febbraio alle ore 18. Avversaria di turno l’Acqua Fonteviva Apuana Livorno.

 

SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’- MONINI SPOLETO 3-0 (25-21/25-19/25-21)

SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’: Morelli 16, Kollo 1, Fusco (L), Treial 9, Pistolesi 3, Terpin 9, Biglino 2, Garelli, Borgono 12. N.e. Bosio, Spagnuolo, Buzzi, Spiga. Allenatore: Fenoglio.

MONDOVI’: ric. 51% (24% prf), att. 63%, muri 11, aces 5, batt.sb. 11, errori 13.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium