/ campioni.cn

campioni.cn | 04 febbraio 2019, 12:55

Basket Serie C Gold: Abet Bra lascia due punti pesanti contro i torinesi del 5 Pari

Braidesi sconfitti 79-65, il presidente Berrino: "Atteggiamento superficiale, più sudore e meno chiacchere"

(foto l groppo - profilo fb abet bra)

(foto l groppo - profilo fb abet bra)

L'Abet Bra lascia due punti pesantissimi sul campo del Palamoncrivello contro i torinesi del 5Pari.

La squadra di casa scende in campo con Ceccarelli, Quaranta, Raiteri, De Angelis e Antonietti; Abet Bra schiera Cortese, Alberti, Mattis e Gramaglia.

Antonietti, Raiteri e Ceccarelli centrano i primi punti, mentre Alberti e Cagliero rispondono con rapidità. Ma è Ceccarelli a prendere subito le redini del match: insacca sia dalla lunga distanza che dai liberi, trovando spazio e possibilità di agire indisturbato, portando il risultato sul +8 per i padroni di casa. I braidesi reagiscono con le giocate di Cagliero e Bernabei che rimettono il tabellone in parità e si portano avanti con il tiro da tre punti di Cortese a pochi secondi dalla fine del quarto.Il secondo quarto parte con i punti in sospensione di Dello Iacovo e Drame dall’altra parte, ancora Dello Iacovo dalla lunetta, ma i bianco verdi accelerano e arriva un secco parziale di 6-0 che obbliga coach Lazzari a fermare il gioco. I padroni di casa continuano a premere il piede sull’acceleratore, pressano con Maccario e Drame. Bra prova a reagire e arriva al meno due con i punti di Cortese e Alberti. Si va negli spogliatori con Torino a +4.Al rientro i braidesi sembrano essere più energici e aggressivi, sono Cagliero e Dello Iacovo a mettere i punti che consentono di riagganciare i torinesi. Ma questi ripartono, con decisione. Le triple di Ceccarelli, Maccario e Nicora sono letali. Il periodo si chiude 64-49.Il quarto periodo è tutto 5Pari, i bianco blu poco a poco spengono tutti gli interruttori, Alberti prova a reagire, ma ormai è tardi.

Molto deluso e amareggiato per l’atteggiamento visto in campo, il presidente della società Gianfranco Berrino dichiara al termine della sconfitta patita al Moncrivello: “E’ molto semplice commentare questa gara: se ti presenti con l’atteggiamento superficiale, che ho visto già nel riscaldamento, davanti a una squadra non irresistibile, che ha però voglia di riscatto e vittoria, e gli permetti di fare tutto con semplicità, non puoi che tornare a casa con una sconfitta pesantissima. Sono consapevole del momento difficoltà, considerate le assenze per infortunio e acciacchi di stagione, ma è in questi momenti che bisogna essere squadra e tutti, anche chi ha avuto meno spazio, devono dare il proprio contributo e dimostrare di meritare di poter stare in campo.Credo che sia il momento, per i nostri giocatori, di fare un approfondito esame di coscienza dal momento che tutti, nessuno escluso, sono responsabili di questa amara sconfitta. E’ necessario lavorare duramente in allenamento e con maggiore disciplina e sacrificio, parlare di meno e ascoltare i suggerimenti tecnici del coach perché ci attende un percorso ancora molto lungo e difficile e se continuiamo con questo andazzo sarà sempre più amaro e si getterà al vento quanto di positivo fatto fino adesso. Più sudore e meno chiacchiere. Queste dovranno essere le parole d’ordine per tornare a fornire prestazioni degne di nota”.

5PARI TORINO – ABET BRA: 79-65

5PARI: Ceccarelli 20, Antonietti 6, Nicora 10, Raiteri 4, De Angelis, Quaranta 4, Drame 9, Maccario 14, Calvo, Canepa 5, De Bartolomeo 7. All. Sacco, ass. Franzolin

ABET: Gramaglia, Bernabei 5, Mattis, Alberti 15, Zabert, Marenco, Gatto 5, Cagliero 13, Cortese 18, Bravi, Dello Iacovo 9, Conforto. All. Lazzari, ass. Tuninetti

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium