/ Calcio

Calcio | 18 febbraio 2019, 11:29

Caos Serie C, il giorno dopo Cuneo-Pro Piacenza: vertici della Lega furiosi, intanto inizia una settimana cruciale per la società biancorossa

Non si è ancora spenta l'eco della goleada rifilata dal Cuneo al Pro Piacenza. La Lega Pro auspica l'intervento del giudice sportivo, intanto la società biancorossa naviga a vista in attesa di novità sul suo futuro...

Caos Serie C, il giorno dopo Cuneo-Pro Piacenza: vertici della Lega furiosi, intanto inizia una settimana cruciale per la società biancorossa

Ora calde per la Serie C italiana.

La "farsa" del Paschiero, dove il Cuneo ha rifilato 20 reti allo sparuto gruppo di giovani con la maglia del Pro Piacenza, ha destato sconcerto, suscitando sentimenti di sdegno in tutto il mondo sportivo.

Critiche anche per i giocatori biancorossi, che avrebbero eccessivamente infierito sugli avversari. Ma soprattutto per chi ha permesso tutto ciò, non controllando laddove era necessario per evitare situazioni come quella che sta vivendo la società piacentina.

Allibiti i vertici della Lega Pro, con il presidente Ghirelli che ha parlato apertamente di "inaccettabile violazione dei principi fondamentali di correttezza e lealtà sportiva", riservandosi di aspettare il parere del giudice sportivo sulla partita di Cuneo.

Difficile prevedere drastici provvedimenti, visto che il Pro Piacenza ha rispettato la regola che prevede la presenza in campo di almeno sette uomini per tutta la durata dell'incontro. Ghirelli ha ribadito più volte, nelle ultime ore, il concetto di "violazione della lealtà sportiva", sollecitando lo stesso giudice a tenerne conto.

Ironia della sorte proprio il Cuneo, altra società alle prese con pesanti guai societari, ha messo il dito nella piaga delle sofferenze della terza serie italiana.

Anche il club biancorosso vive l'ennesima settimana cruciale: si attende l'ufficializzazione del limite temporale per pagare la multa di 350mila euro relativa alla fideiussione mancante e mercoledì 20 la società dovrà rendere conto della propria attività in tribunale. 


 

sdl

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium