/ Sport invernali

Sport invernali | 18 febbraio 2019, 12:41

Sci di Fondo - Daniele Serra dopo il ritorno in Coppa del Mondo: "È stata dura ma mi sono divertito"

Il fondista della Valle Maira ha descritto le emozioni provate nel corso della due giorni di Coppa del Mondo a Cogne, di fronte a un pubblico caldo e numeroso

Sci di Fondo - Daniele Serra dopo il ritorno in Coppa del Mondo: "È stata dura ma mi sono divertito"

Può ritenersi soddisfatto del suo ritorno in Coppa del Mondo a due anni di distanza dall’esordio di Dobbiaco. Nello spettacolo di Cogne, in una cornice di pubblico che raramente si vede sulle Alpi in occasione della Coppa del Mondo di fondo, Daniele Serra si è ben comportato.

Il fondista di Canosio, tesserato da aggregato per il Centro Sportivo Esercito, ha concluso al 53° posto la qualificazione della sprint in skating di sabato, che ha visto trionfare Pellegrino davanti a De Fabiani per una storica doppietta italiana, mentre domenica si è piazzato 42° nella 15km in classico, suo format di gara preferito.

Una prestazione che non può passare inosservata e conferma il valore di un ragazzo che sta ancora aspettando un arruolamento che gli permetterebbe di poter proseguire la sua carriera e non fermarsi proprio ora che il tanto lavoro fatto in questi anni sta portando i suoi frutti.

«È stata una gara dura – ha affermato Daniele Serra, contattato dalla redazione di Campioni.cnma mi sono divertito parecchio. Peccato per un po’ di ansia pre gara, però è stata una grande giornata».

Nonostante abbia partecipato a diverse edizioni dei Mondiali Juniores e Under 23, oltre a tante gare in Italia e in Europa, mai Serra aveva avuto l’opportunità di gareggiare in un ambiente del genere, di fronte a un pubblico tanto numeroso e caldo come quello giunto in Valle d’Aosta. Dalla provincia di Cuneo, poi, il sostegno non è mancato. «Anche nella distance di domenica c’era un sacco di tifo - ha aggiunto Serra - ed è venuta a sostenermi tanta gente che conosco, anche persone che non incontravo da una vita».

Tutte queste emozioni Serra le porterà con se nelle prossime settimane in vista delle sfide che lo attendono da ora alla fine di una stagione fin qui molto positiva. 

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium