/ Altri sport

Altri sport | 22 febbraio 2019, 16:35

Tiro con l'arco: tutto pronto per la 5^ edizione dell'Italian Challenge e il 46° campionato italiano indoor di Rimini

Oltre 1500 arcieri saranno coinvolti nelle gare del weekend

Foto generica

Foto generica

Quinta edizione dell’Italian Challenge e 46esimo Campionato Italiano Indoor. Rimini è pronta per tre lunghe e intense giornate di tiro con l’arco, che coinvolgeranno complessivamente 1500 arcieri - numero record - provenienti da ogni regione d’Italia. Il week end è organizzato dall’Arco Club Riccione e dal Comitato Regionale FITARCO Emilia Romagna ed è stato presentato ieri mattina con una conferenza stampa.

Comincerà oggi con l’Italian Challenge, gara di mixed team aperta a archi olimpici, compound e archi nudi, inserita nel calendario internazionale World Archery e caratterizzata da ben 500 partecipanti. Alle 10 scatteranno le qualifiche (60 frecce), alle 14.30 gli scontri diretti - aperti alle migliori sedici coppie di ogni divisione - fino alle finali per il bronzo (17.30) e per l’oro (18).

Quasi 50 arcieri piemontesi saranno impegnati nella competizione, in rappresentanza di 13 società. Tra loro ci sarà la giovane Aiko Rolando (Iuvenilia), che nella scorsa edizione conquistò l’oro in coppia con Antonio Vozza e che pertanto sarà sulla linea di tiro per difendere il titolo. Cercheranno una nuova medaglia anche tre atleti piemontesi impegnati nell’arco nudo e portacolori degli Arcieri di Volpiano: Elisa Passiatore, argento nel 2018 insieme a Cristian Trolese (Arcieri del Sole), Ferruccio Berti e Stefania Coppo, bronzo l’anno scorso.

Domani e domenica spazio al Campionato Italiano Indoor, cui parteciperanno poco meno di 1000 atleti in rappresentanza di 236 società italiane. 441 saranno in gara nell’olimpico, 250 nel compound e 260 nell’arco nudo. Sabato mattina sono in programma le 60 frecce di ranking round (arco nudo e compound), al termine delle quali verranno assegnati i titoli di classe. Nel pomeriggio copione analogo ma per la divisione olimpico.

Domenica sarà la giornata degli scontri, con la mattinata dedicata a tutte le sfide individuali e a squadre fino alle semifinali (comprese) e il pomeriggio dedicato alle finali. Al via circa 100 arcieri piemontesi, in rappresentanza di 19 società. La Iuvenilia difenderà i titoli assoluti maschile e femminile dell’olimpico conquistati dodici mesi fa, quando gli Arcieri delle Alpi furono argento femminile nel compound. Innumerevoli, inoltre, furono i titoli e le medaglie di classe raccolte dal nostro comitato regionale.

In gara tra i piemontesi tanti arcieri della nazionale, medagliati a livello nazionale e internazionale. Nell’olimpico Marco Morello e Luca Melotto (Aeronautica Militare/Iuvenilia), Matteo Fissore (Malin Archery Team), gli Junior Aiko Rolando e Alessandro Paoli (Iuvenilia) e la campionessa italiana indoor para-archery Elisabetta Mijno. Nel compound Irene Franchini e Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi), Alex Boggiatto (Ar.Co. Arcieri Collegno, Junior) e Fabio Ibba, da quest’anno tesserato per l’Oscar Oleggio Bellinzago.

Non sarà presente, invece, la campionessa in carica Tatiana Andreoli (Iuvenilia), impegnata in un concomitante collegiale con la nazionale assoluta.

A proposito di nazionale, al termine del campionato italiano la spedizione azzurra partirà per gli Europei indoor di Samsun. Voleranno in Turchia anche Marco Morello, Irene Franchini, Fabio Ibba, Aiko Rolando, Alessandro Paoli e Alex Boggiatto.

L’Italian Challenge e i Tricolori indoor saranno trasmessi in diretta su YouArco, canale Youtube della FITARCO. Una sintesi delle finali dei Campionati Italiani Indoor sarà poi trasmessa nei giorni successivi da Rai Sport.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium