/ Volley

Volley | 27 febbraio 2019, 15:25

Volley A2/F: Verso il big-match tra Lpm Bam Mondovì e Bartoccini Perugia. L’ex Demichelis: “Troveremo un avversario con il coltello tra i denti”

Mondovì domenica (ore 17) ospita la capolista Perugia. Al Palamanera atteso il pubblico delle grandi occasioni. Intervista all’ex dell’incontro, la palleggiatrice Ilaria Demichelis

Una foto di Ilaria Demichelis relativa alla passata stagione, quando vestiva la maglia della Lpm (foto Marco Marengo)

Una foto di Ilaria Demichelis relativa alla passata stagione, quando vestiva la maglia della Lpm (foto Marco Marengo)

Se non è decisiva poco ci manca! Domenica il Palamanera sarà il teatro del big-match della quarta giorna della Pool Promozione. Incontro che metterà di fronte la Lpm Bam Mondovì alla capolista Bartoccini Perugia, alias seconda contro prima. Una sfida che si preannuncia spettacolare ed entusiasmante e che metterà in palio punti pesanti in chiave promozione. Sarà un impegno delicato soprattutto per le pumine, che oltre a dover riscattare la sconfitta in casa del Cus Torino, dovranno cercare di accorciare il distacco da Perugia, che attualmente è di ben sei lunghezze.

Tiferanno per il Puma, dunque, anche le altre inseguitrici, che sperano in un primo passo falso della capolista. A pochi giorni da questo grande match, Campioni.cn ha raccolto le impressioni e lo stato d’animo della grande ex di turno, la palleggiatrice Ilaria Demichelis, attuale punto di forza della Bartoccini Perugia: “Tornare a giocare al Pala Manera sarà sicuramente emozionante” – spiega ai nostri microfoni l’ex palleggiatrice della Lpm – “Anche perché da quelle parti sono di casa. Lo scorso anno, inoltre, abbiamo vissuto una stagione ricca di soddisfazioni. Sarà bello ritrovare tante ex compagne, che poi sono anche grandi amiche. Non a caso con alcune di loro ci sentiamo quotidianamente”.

Che partita ti aspetti? “Penso che sarà un match combattuto da entrambe le parti.” – continua la giocatrice originaria di Carmagnola – “Noi affrontiamo questo impegno sicuramente in una situazione psicologica più tranquilla, ma questo è irrilevante perché ogni partita è una gara a sé. Non ci sentiamo per nulla appagate di quanto fatto finora, ma siamo consapevoli che incontreremo un Mondovì con il coltello tra i denti.”

Quella di domenica può definirsi una gara decisiva in chiave promozione? “Penso proprio di no” – spiega la Demichelis – “Mancano ancora sette partite e saranno sette finali. Basta veramente poco per cambiare le gerarchie in classifica. E’ chiaro, però, che portare via punti da Mondovì renderebbe il futuro più agevole.” Perugia a parte, vedi una squadra maggiormente favorita per il salto di categoria? “Al momento francamente no.” – conclude l’ex pumina – “Non siamo favorite neppure noi. Dal punto di vista del gioco vedo in gran forma la Delta Trentino, mentre il Cus Torino è molto forte in casa. Sono convinta, comunque, che Mondovì resterà sul pezzo fino alla fine.”

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium